Lunedì, 14 Giugno 2021
Meteo

Neve a Bologna: Comune e ferrovie sull'attenti, è tutto pronto per eventuali emergenze

L'assessore comunale alla protezione civile fa sapere che la 'macchina' è pronta, in caso dovesse arrivare la neve anche in città. Intanto si imbianca l'Appennino emiliano, ma le strade sono ok. Trenitalia e Rfi pronte a cancellare corse e ridurre velocità dei treni in caso di necessità

Da ieri sera in Emilia Romagna è scattata l'allerta per neve, vento forte e piogge, come avvisa un bollettino della protezione civile regionale.
A Bologna della neve ancora non c'è traccia.  Stando alle previsioni meteo, nel capoluogo emiliano le precipitazioni a carattere nevoso sono attese per la giornata di domani e venerdì.

L'amministrazione locale si dice pronta ad affrontare eventuali disagi. A Bologna "la macchina organizzativa è pronta. Manterremo le linee guida che abbiamo dato e quindi interverremo nel momento in cui lo riterremo necessario per non bloccare la città". Così Riccardo Malagoli, assessore alla Protezione civile di Palazzo D'Accursio. "Siamo pronti, nel senso che stiamo monitorando la situazione, che è in evoluzione- afferma Malagoli- tant'è che, come vediamo, doveva già iniziare la perturbazione ma al momento siamo ancora tutti tranquilli". Ora come ora "c'è una temperatura abbastanza alta", rileva l'assessore, intervistato da Radio Bruno: "Quindi rischio di gelate, se non durante la notte, non ce n'è”. Il Comune è pronto a far fronte alla neve, dunque, ma Malagoli non può fare a meno di "invitare i cittadini, visto che se nevica è una situazione particolare, a portare un po' pazienza". In caso di neve, poi, l'assessore chiede ai bolognesi di "fare tutto quello che è necessario per evitare rischi sia a loro che ad altre persone, quindi armarsi di badile e, se ne dovesse venire molta, pulire davanti a casa propria, ad esempio". Anche perchè, ricorda l'assessore, c'è un'apposita ordinanza che lo prescrive. Ad ogni modo, "noi faremo tutto quello che è necessario, in particolare per mantenere la mobilità pubblica", assicura Malagoli, citando le pensiline e le strade percorse dai bus.
Poi, un altro appello ai bolognesi: se la neve arriva, è chiaro che "meno auto private ci sono in giro, meglio e piu' in fretta noi riusciamo a pulire la città". Per il momento, infine, non è partita la distribuzione del sale: "Se dovesse arrivare una nevicata come quella del 2012- afferma Malagoli- provvederemo a fornire i quartieri di sale, ma ad oggi non è prevista la distribuzione". In ogni caso, "molti condomini so che si sono attrezzati facendo le scorte, questo- rimarca Malagoli- fa parte della vita di tutti i giorni".

IN MONTAGNA SONO CADUTI DAI 10 AI 30 CENTIMETRI, "MA STRADE OK" Intanto sull’Appennino emiliano i mezzi spartineve sono al lavoro da stamattina per pulire le strade dopo la nevicata di questa notte: nelle aree più in alto della montagna sono caduti dai 10 ai 30 centimetri a seconda delle zone. Tutte le strade sono comunque regolarmente percorribili. I mezzi stanno terminando gli interventi sulle strade provinciali tra Sestola e Poggioraso e nelle parti più altre della provinciale 623. Al passo delle Radici, dove sono caduti quasi circa 30 centimetri, sono al lavoro anche le due turbine della Provincia nel tratto tra Piandelagotti fino all'incrocio tra la provinciale 486 e la provinciale 324; spartineve al lavoro anche a S.Annapelago fino al passo delle Radici; anche le strade in questa zona sono regolarmente percorribili ma il fondo è bianco: occorre quindi guidare con prudenza e con catene o gomme da neve.

MONITO DELLA PROVINCIA AGLI AUMOBILISTI.  In caso di neve, sottolinea la Provincia, un'attenzione particolare viene garantita per le aree a rischio che, per caratteristiche del tracciato come ponti o cavalcavia, o come diversi tratti perennemente all'ombra in montagna, necessitano di interventi specifici anche quando le precipitazioni sono terminate da giorni. Ma questi interventi non eliminano i rischi completamente: come ricordano i tecnici della viabilità provinciale, infatti, con temperature particolarmente rigide l'effetto del sale si attenua fino a diventare nullo. "In caso di neve e ghiaccio, quindi, oltre all'obbligo di catene o gomme da neve, occorre guidare con prudenza", si raccomanda la Provincia

TRENI, PRONTO PIANO NEVE GELO: DALLA RIDUZIONE DELLE VELOCITA’ DEI CONVOGLI ALLE CANCELLAZIONI DI ALCUNE CORSE. Rfi e Trenitalia stanno monitorando passo passo l'evolversi della situazione meteorologica, hanno potenziato le sale operative centrali e territoriali e i presidi tecnico-manutentivi e si dicono quindi pronte ad affrontare l'ondata di maltempo, pioggia e neve, attesa sull'Emilia-Romagna. Qualora si rendesse necessario, Rfi e Trenitalia attiveranno il "Piano neve e gelo" che prevede sia riduzioni di velocità (con allungamento dei tempi di viaggio) sia dell'offerta, fino alla cancellazione di alcune corse per "assicurare il mantenimento della mobilità ferroviaria in condizioni di sicurezza e sufficiente regolarità".

ASPETTANDO LA NEVE... ECCO GLI SCATTI DELLE ULTIME NEVICATE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve a Bologna: Comune e ferrovie sull'attenti, è tutto pronto per eventuali emergenze

BolognaToday è in caricamento