Android auto: cosa è e come funziona

Un sistema con molte funzioni: vediamo anche come si installa

La tecnologia è subentrata in ogni aspetto della nostra vita, e l'elettronica è sempre più presente nelle auto. Un modo per rendere più sofisiticate e intelligenti le vetture. Ma non tutti sanno che adesso esiste Android auto. Cosa è? Semplicemente un'interfaccia sempre più diffusa che consente di utilizzare alcune funzionalità del nostro smartphone attraverso il display del navigatore dell'automobile. Basterà collegare il nostro cellulare al sistema d'infotainment della nostra vettura per avere a disposizione una nuova interfaccia con diverse ed utili applicazioni da Google Maps a Spotify.

Vediamo, quindi, come configurare Android Auto e i servizi offerti da questa piattaforma.

Android Auto: installazione

La prima operazione da effettuare è verificare se il sistema di infotainment della vostra vettura include Android Auto. E’ possibile visualizzare tutti i modelli di auto e di stereo compatibili grazie alla lista ufficiale sul sito Android.com.

Una volta eseguito questo passaggio è necessario installare sul proprio smartphone Android, l’applicazione gratuita Android Auto. App che può essere utilizzata anche direttamente sul cellulare senza il collegamento alla nostra vettura.

Terminata l’installazione è ora possibile collegare lo smartphone alla vettura tramite un comune cavetto USB, utile per abilitare l’interfaccia di Android Auto. Google ha anche sviluppato una modalità di connessione senza fili. Per utilizzare Android Auto Wireless serve però un sistema d’infotainment ed uno smartphone compatibile con questo sistema di collegamento.

Come usare Android Auto

Terminata la configurazione sarà ora disponibile sul display della nostra auto una nuova interfaccia dedicata, chiara e di facile utilizzo. Interfaccia utente controllabile tramite i tradizionali pulsanti touch, attraverso i comandi sul volante, se supportati, e anche utilizzando la nostra voce.

Funzioni vocali attivabili facendo tap sull’icona del microfono presente in alto a sinistra, premendo il pulsante apposito collocato sul volante della macchina (se presente) o pronunciando il noto comando vocale “Ok Google”che attiva varie funzioni: ad esempio  “Ok Google portami a casa” “Ok Google apri Spotify”“Ok Google chiama Mamma” o “Ok Google invia un messaggio a Marco” e altro ancora. 

Android Auto consente infatti la completa gestione di chiamate, della messaggistica (WhatsApp, Sms, ecc) con la possibilità di leggere i messaggi in arrivo e di dettare a voce una risposta o impostarne una automatica.

Tra le funzionalità di Android Auto troviamo inoltre la Navigazione che sfrutta la nota app Google Maps e la voce Musica che consente l’accesso a vari servizi di streaming audio come ad esempio TuneIn, Spotify, Deezer e Google Play Music.

Riparare e pulire i cerchi in lega: la corretta manutenzione

Android Auto: gli accessori più venduti sul web

Sony XAV-AX3005ANT

Sony XAV-AX100

JVC KW-M741

Pioneer avh-z5000dab

Auto: scegliere tra un impianto gpl o metano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colori Regioni, nuova ordinanza oggi: Emilia Romagna verso la conferma dell'arancione (ma i numeri sono da zona gialla)

  • Bollettino covid Bologna e Emilia Romagna 16 aprile: scendono ancora i ricoveri, 317 casi tra Bologna e Imola

  • Stefano Accorsi volto dell'Emilia-Romagna, al via oggi le riprese a Bologna

  • Avvelena la madre e il compagno: morto l'uomo, la donna è in gravissime condizioni

  • Case da sogno: in vendita una super villa con 3 ettari di giardino e una biopiscina

  • Controlli anti-covid. Festa di compleanno a sorpresa, la vicina chiama i carabinieri: 8 multe

Torna su
BolognaToday è in caricamento