Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Marco Monesi: "Tutti i cittadini dei 55 comuni della città metropolitana potranno usufruire di questo rilevante contributo"

Incentivare una mobilità sostenibile, attraverso l'utilizzo di biciclette elettriche e monopattini è un obiettivo importante, contenuto anche nel decreto rilancio. E  il bonus da 500 euro per gli acquisti effettuati a partire dal 4 maggio e fino al 31 dicembre 2020  è rivolto a tutti i cittadini metropolitani.  “Un risultato importante - spiega Marco Monesi, Consigliere delegato alla Mobilità Sostenibile di Palazzo Malvezzi - per raggiungere il quale, come Città metropolitana di Bologna, abbiamo lavorato molto con Roma nei giorni scorsi. Nella misura inizialmente annunciata dal Ministro infatti i beneficiari del bonus erano solo i cittadini di comuni sopra i 50 mila abitanti o capoluogo di provincia (nel nostro caso quindi solo Bologna e Imola). Ora invece tutti i cittadini dei 55 comuni della città metropolitana (e delle altre 13 “metropoli” italiane) potranno usufruire di questo rilevante contributo. Viene dunque premiato l’approccio metropolitano alla mobilità sostenibile che come Bologna abbiamo sempre sostenuto e messo in pratica nella Bicipolitana che abbiamo presentato nei giorni scorsi e che sta riscuotendo molto interesse anche a livello nazionale”.

Il bonus potrà essere utilizzato per l’acquisto di bici, anche a pedalata assistita, ma anche segway, hoverboard, monopattini e monowheel ovvero per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.  Al momento sono allo studio le modalità per richiedere il bonus, ma alcune linee guide sembrano essere già chiare. Vediamo insieme chi può chiedere il bonus...

Bonus bici e monopattini 2020: chi può fare domanda

Il bonus consiste in uno sconto compessivo del 60% sul totale della spesa, e non può essere superiore a 500 euro. È possibile chiedere l’agevolazione una sola volta e per un solo acquisto, ed è retroattiva, cioì vale anche per le spese effettuate a partire dal 4 maggio a oggi, o se ne può usufruire fino al 31 dicembre 2020.

I Comuni potranno ricavare corsie riservate per bici e monopattini sulle carreggiate esistenti delle strade cittadine. Previste anche altre misure di modifica al codice della strada, come l'arresto avanzato per le bici al semaforo. Ma  in relazione alle modifiche al codice apportate dal dl Rilancio è stato redatto dai tecnici del Mit un documento contenente "Linee guida sperimentali per lo sviluppo della mobilità ciclabile", proprio in previsione delle modifiche decise dal governo per lo sviluppo della mobilità sostenibile.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento