Lamborghini & Desing: la Gt 350 designata 'Best in Show'

La manifestazione si è svolta tra Venezia e Trieste per rendere omaggio al genio creativo dell' architetto italiano Gae Aulenti

Foto Lamborghini

Sono state 36 le Lamborghini prodotte tra il 1964 e il 2001 che hanno sfilato nella seconda edizione del Concorso d’Eleganza “Lamborghini & Design” , svoltasi dal 19 al 21 settembre tra Venezia e Trieste per rendere omaggio al genio creativo dell' architetto italiano Gae Aulenti. 

Eleganza e bellezza  lungo la leggendaria Trieste-Opicina e piazze come Piazza Unità d’Italia,  mentre un selezionato gruppo di giudici internazionali osservava attentamente le opere per elaborare i risultati in vista delle premiazioni. Sul podio la 350 GT del 1964 telaio #102 , che stata designata “Best in Show” e vincitrice della classe “Front Engine Down” per essere stata restaurata con la massima cura e nell’assoluto rispetto dell’originalità. È uno dei pilastri della storia Lamborghini, essendo stata, all’epoca, la prima automobile realizzata dalla Lamborghini venduta ad un cliente privato. La 350 GT #102 è oggi, tra l’altro, anche la più antica Lamborghini “di serie” esistente. 

Tra le vincitrici di classe si annoverano: Miura P400 S (“Rear Engine Revolution”), Countach “Walter Wolf” (“Longitudinale Posteriore”), Diablo SV (“Towards the future”), Centenario Prototipo (“Modern Dreams”), LM002 (“New Frontiers”). 

I premi speciali sono andati a: Countach 25° Anniversario (“Lamborghini Preservation”), Miura P400 per la sua partecipazione al film “The Italian Job” (“Lamborghini Movie Star”), Urraco P250 S per essere la Lamborghini arrivata da più lontano (“Driven from the further”), Islero S per la vettura da più tempo nella stessa famiglia “Longest Ownership”), Countach “Walter Wolf” (“Milestone”).

Il Riva Acquarama “Lamborghini” del 1968, l’unico motoscafo Riva ad essere stato equipaggiato di motori Lamborghini ed ex barca personale di Ferruccio Lamborghini, ha ricevuto una menzione speciale.

A completare l’esposizione vi erano 8 motociclette Ducati: capostipite la Cucciolo del 1946, affiancata dalle Ducati 65, 1952, 125 TV, 1960, Darmah 900, 1978, Mike Hailwood Replica 1997, Monster 900, 1994, 996 Giallo, 2000, e la contemporanea Panigale 25° Anniversario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento