rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Notizie

La Bologna-Vignola sembra una ferrovia da terzo mondo

La segnalazione di un nostro lettore: "L'intento è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle carenze del servizio disabili della suburbana Bologna Vignola"

Spettabile Redazione,

approfitto nuovamente della Vostra ospitalità con l'intento di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle carenze del servizio disabili della suburbana Bologna Vignola, una linea ferroviaria solo apparentemente secondaria ma in realtà di primaria importanza per il trasporto locale. La linea viene infatti utilizzata quotidianamente da studenti e pendolari d'ogni genere....purchè non siano persone con disabilità motoria. Ciò in quanto i treni accessibili entrati in servizio un paio d'anni fa sono alternati a vecchi (e indecorosi) convogli con ripidi gradini d'accesso. Poichè l'alternanza è ad orari sempre diversi non è possibile per un disabile utilizzare la linea nè per lavoro nè per altro in quanto, anche ammettendo che si possa accedere a un treno all'andata, non si è certi di trovarne uno "buono" per il ritorno....della serie "Cosa pretendono 'sti disabili? Lavorare? Divertirsi? Ma andiamo....!!!"

Circa un mese fa feci presente il problema via email a Tper, l'azienda che gestisce le linee ferroviarie della nostra regione. In quella occasione rimarcai che i treni accessibili entrati in servizio da non molto erano stati acquistati per la Bologna Vignola allo scopo dichiarato di riammodernare la linea e di renderla fruibile da tutti. Mi rispose tempestivamente il responsabile comunicazione esterna di Tper affermando che la situazione da me lamentata era imputabile ad eventi "straordinari legati a un periodo di emergenza".

Emergenza che continua inspiegabilmente e vergognosamente a persistere.

Alberto Coppini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bologna-Vignola sembra una ferrovia da terzo mondo

BolognaToday è in caricamento