Venerdì, 25 Giugno 2021
Notizie

Campagna contro gli incendi estivi a cura della scuola di interazione uomo-animale

Campagna contro gli incendi: troppi i tragici episodi che devastano ogni anno migliaia di ettari di macchia mediterranea.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Con l'avvicinarsi del periodo estivo, tornano purtroppo ad amplificarsi i fenomeni degli incendi boschivi in tantissime regioni italiane. Il nostro bellissimo paese, è tra le aree più colpite da questi tragici episodi che devastano ogni anno migliaia di ettari di macchia mediterranea.

Siua, da sempre attenta alle tematiche ambientali e alla diffusione di un cultura tesa al rispetto per la natura, che implica rispetto per tutte le forme viventi, ha deciso di attivare una campagna di sensibilizzazione contro gli incendi boschivi.

Ogni anno bruciano intere aree, veri e propri paradisi naturalistici, a causa di incendi di origine dolosa o colposa, legati alla speculazione edilizia e altri interessi particolaristici o per l'incuria e la disattenzione dell'uomo.

Il territorio italiano è composto per circa un terzo da superfici boschive, caratterizzate da una molteplicità di specie che rischiano di scomparire per sempre, a causa del vertiginoso aumento di questi fenomeni con conseguenze gravissime per il nostro ecosistema, che ha ovviamente dei tempi di riassetto ambientali molto lunghi. Si pensi che negli ultimi trent'anni è andato distrutto il 12% del patrimonio forestale nazionale. Un dato allarmante che deve far riflettere, ma soprattutto agire. Un'azione combinata tra attori istituzionali "dall'alto" e locali "dal basso" al fine di limitare il ripetersi di questi scempi.

Questo è il periodo più incisivo per rilanciare un'offensiva di sensibilizzazione, proprio quando i rischi sono più elevati in concomitanza di variabili legate alle elevate temperature, la siccità e i forti venti, quali precondizioni ideali per la propagazione dei roghi.

Sebbene la Protezione civile, i corpi forestali e molti altri enti, svolgano con grande impegno e coraggio, interventi per limitare i danni, è indubbio che l'arma più efficace contro queste calamità, così come per terremoti, smottamenti ecc. è la prevenzione. Una prevenzione pensata in chiave dicotomica, da un lato, legata ad una corretta pianificazione degli interventi sul territorio (infrastrutture, regolamentazione del turismo e delle risorse), dall'altro, con azioni preventive destinate all'uomo. Di sicuro un fattore di determinante importanza, se consideriamo che la causa più elevata è riconducibile a comportamenti superficiali o ancor più grave dalla volontà di appiccare le fiamme da parte di veri e propri criminali che senza il minimo scrupolo devastano i nostri territori per tornaconti personali. E' in questo solco, che la campagna Siua vuole incidere, con l'obiettivo di portare all'attenzione di tutti una maggiore consapevolezza dell'origine e dei danni che scaturiscono da questi deplorevoli "incidenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna contro gli incendi estivi a cura della scuola di interazione uomo-animale

BolognaToday è in caricamento