Lunedì, 15 Luglio 2024
Notizie Centro Storico

La rinascita d’Italia attraverso l’amore di Massimo Rodolfi

l giorno 2 aprile alle ore 20,30 a Bologna, presso la Sala Baraccano in via S. Stefano 119 e il giorno 3 aprile alle ore 20,30 a Modena, presso il Circolo Culturale I Torrazzi, via Papa Giovanni XXIII, sarà presentato l’ultimo libro di Massimo Rodolfi, La rinascita d’Italia attraverso l’amore. Alle serate, organizzate dalla Draco Edizioni, interverrà l’autore ed editore Massimo Rodolfi. In occasione della chiusura del tour “Incursioni per una rivoluzione non violenta” a Modena sarà presente anche Monia Benini, che presenterà il suo libro La guerra dell’Europa. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming all’indirizzo www.testelibere.it

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Presentazione del libro La rinascita d'Italia attraverso l'amore  di Massimo Rodolfi e del progetto "Incursioni per una rivoluzione non violenta". Il giorno 2 aprile alle ore 20,30 a Bologna, presso la Sala Baraccano in via S. Stefano 119 e il giorno 3 aprile alle ore 20,30 a Modena, presso il Circolo Culturale I Torrazzi, via Papa Giovanni XXIII, sarà presentato l'ultimo libro di Massimo Rodolfi, La rinascita d'Italia attraverso l'amore.

Alle serate, organizzate dalla Draco Edizioni, interverrà l'autore ed editore Massimo Rodolfi. In occasione della chiusura del tour "Incursioni per una rivoluzione non violenta" a Modena sarà presente anche Monia Benini, che presenterà il suo libro La guerra dell'Europa. L'evento sarà trasmesso in diretta streaming all'indirizzo www.testelibere.it

Il libro è alla base di un progetto politico di risveglio delle coscienze, che possa creare le condizioni di una vera rinascita del nostro paese, il più bello del mondo secondo l'autore e minacciato, come il resto del pianeta, da forze distruttive che stanno immiserendo e condizionando l'intera umanità. Mentre la volontà dei popoli è sempre più schiacciata e sopraffatta dai loro spregevoli disegni di dominio, nell'autore cresce la ferma volontà di ribellarsi a tanto scempio e al degrado umano, non più tollerabili.

"Stiamo vivendo in un sogno, che sta rapidamente diventando un incubo. La vita nel nostro paese, come del resto in tutto il pianeta, è minacciata da realtà inquietanti, che stanno ledendo le basi della nostra umanità. Le radici di questo sogno affondano in tempi remoti, ma è il secolo scorso che ci sta condizionando ancora non poco. Abbiamo creduto in ideologie, visioni del mondo, lottato per realizzare una vita migliore, ma tutto questo era solo nel sogno, perché in realtà una potente organizzazione mondiale, transnazionale, decideva nel frattempo i destini del pianeta".

Noi dormiamo e loro ci dominano, afferma Rodolfi, convinto tuttavia che sia ancora possibile cambiare le forze in gioco, ma ad una sola condizione: l'umanità deve assumersi la responsabilità del proprio destino. L'unica via che restituirà dignità e libertà all'umanità passa attraverso la realizzazione dell'innocuità all'interno delle nostre coscienze, l'unica vera rivoluzione che possa far trionfare l'affermazione del bene comune.

"Riconoscerci nell'altro è l'unico modo che abbiamo per superare gli egoismi che distruggono il mondo. È per questo che la rinascita d'Italia è possibile attraverso l'amore. L'odio l'abbiamo già sperimentato, e non ha funzionato!".

L'evento rientra in un tour di oltre quindici conferenze, in altrettante città.

L'autore, con questo giro di conferenze, che ha voluto chiamare Incursioni per una rivoluzione non violenta, sottopone all'attenzione della società civile un progetto, ideato assieme a Wojtek Pankiewicz, fondatore del movimento Valori e Rinnovamento. L'intenzione di questo giro d'Italia è di favorire il coordinamento dei tanti movimenti presenti sul nostro territorio, perché si possa creare un unico forte movimento popolare di resistenza alla disumanizzazione della nostra civiltà.

Con Incursioni si vuole cercare le vie per costruire in modo non violento un'alternativa possibile all'attuale sistema in piena crisi economica, politica, sociale e spirituale e gettare le basi di una convivenza sociale fondata sul bene comune, che abbia al centro l'uomo e la sua dignità, inserito armonicamente nel contesto naturale del pianeta, che deve essere rispettato e tutelato.

Ultima tappa del tour a Milano il 6 aprile: in collaborazione con Riprendiamoci il Pianeta - Movimento di Resistenza Umana, ci sarà la MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO LA CRISI VOLUTA DALLE MAFIE CHE CI GOVERNANO, che chiama a raccolta tutte le associazioni e i movimenti che in Italia condividono lo sdegno per il deliberato processo di disumanizzazione in atto e intendono esprimere con forza la voglia di riscatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rinascita d’Italia attraverso l’amore di Massimo Rodolfi
BolognaToday è in caricamento