Giovedì, 24 Giugno 2021
Notizie

Stesso accesso ai dispostivi medici per i diabetici italiani

Garantire l'accesso a ogni forma di cura per scongiurare l'aggravarsi della malattia e permettere una vita regolare è un diritto inalienabile.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Il microinfusore d'insulina è la punta avanzata nel trattamento del diabete tipo 1 (giovanile) per i bambini, ragazzi e giovani adulti a rischio di andare in coma ipoglicemico (assenza di zucchero nel sangue) e complicazioni a vista, reni e cuore da livelli elevati della glicemia. Al tempo stesso il dispositivo medico consente di avere una vita varia ed elastica, di praticare sport e movimento senza dover aver sempre l'incubo di star male.

Ma c'è un problema: per una mancata autorizzazione da parte del Ministero della Salute solo una parte delle strumentazioni più innovative è fornita ai diabetici, gli apparecchi di ultima generazione sono fuori dalla nostra portata e sono estremamente importanti per consentire a noi diabetici, ai piccini in particolare, una vita migliore.

Ecco la ragione per cui dal blog: Il Mio Diabete è partita la raccolta adesioni per una petizione popolare indirizzata al Ministro della Salute e ad AGENAS per chiedere l'autorizzazione alla distribuzione dei nuovi microinfusori.

Garantire l'accesso a ogni forma di cura per scongiurare l'aggravarsi della malattia e permettere una vita regolare è un diritto inalienabile.

https://ilmiodiabete.com/2013/09/10/aderisci-alla-petizione-diabetici-italiani-e-europei-uguali-cominciare-dai-microinfusori/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stesso accesso ai dispostivi medici per i diabetici italiani

BolognaToday è in caricamento