Il delivery della cannabis legale apre il suo primo store fisico a Bologna

In costante evoluzione i servizi e i prodotti dedicati al mondo della canapa

Il mercato della marijuana legale è giovane, giovanissimo. Inizia tutto nel 2016 con la legge 242, grazie alla quale si regolamenta la commercializzazione della cannabis in Italia. Nascono immediatamente grow shop e smart shop: i primi sono negozi che offrono forniture e attrezzature per la coltivazione al chiuso anche di cannabis, i secondi sono specializzati nella vendita di sostanze psicoattive legali e di accessori dedicati al mondo della canapa.

La parola da sottolineare, ovviamente, è legali, perché la legge stabilisce, per tali prodotti, un preciso limite di THC (il principio attivo della cannabis responsabile degli effetti psicotropi) talmente basso che è quasi inesistente, sopra al quale non si può andare pena l'illegalità. Ne deriva un prodotto leggero e sempre piacevole da consumare e utilizzare in tanti modi alternativi.

I commercianti si adeguano senza problemi alle nuove regole e riescono in pochissimo tempo a spezzare i pregiudizi del grande pubblico legati alla cannabis e a creare un fiorente mercato di piccoli grow shop e smart shop dedicati in tutta Italia. La vera spinta al settore però arriva da un'intuizione di JointToYou, azienda che si propone da subito come il primo delivery di marijuana legale in Italia, inizialmente coprendo tutta Bologna, poi allargando il servizio nel suo hinterland e successivamente anche a Torino e più di recente a Modena, fino a garantire spedizioni su tutto il territorio nazionale in 24/48 ore lavorative. 

Il successo è immediato, perché il servizio a Bologna e hinterland è rapido ed efficiente: si ordina tramite sito, telefonicamente o via Whatsapp e Telegram, e in meno di 45 minuti si riceve a casa la merce, consegnata da fattorini discreti e senza loghi o divise, in totale rispetto della privacy del cliente. Le consegne avvengono in orario serale, dalle 18.00 alle 24.00 e i prezzi sono decisamente concorrenziali, partendo da 5€ al grammo e con un costo di spedizione di soli 2€ per ordini minimi di 20€. Le modalità di pagamento sono comode e rapide: online basta una carta di credito, mentre per chi vuole pagare alla consegna servono i contanti.

Oggi, anche grazie ai paletti restrittivi imposti dal recente lockdown sul poter uscire di casa, il delivery di cannabis light si è definitivamente affermato tra i clienti e il settore sta vivendo un periodo d'oro. JoinToYou però ha deciso di non dormire sugli allori, continuando a innovare e a rinnovare sé stesso: dopo il completo restyling del sito web, completato a giugno, ha infatti deciso d'inaugurare, proprio questo 7 settembre, un nuovo shop nel quartiere Santo Stefano in via San Petronio Vecchio 57/b, proprio nel cuore di Bologna. L'ottima qualità e l'ampia varietà dei prodotti è quella che ha contraddistinto fino a oggi JoinToYou: infiorescenze, hash, oli, estratti, eliquid, cosmetica (tutto CBD, ovviamente) e anche una vasta gamma di accessori e gadget a tema.

Tante le promozioni che attendono i visitatori all'inaugurazione e per tutto il mese di settembre, senza dimenticare la sorpresa più grossa del nuovo shop bolognese: il primo distributore automatico di prodotti legati alla cannabis in Italia, già operativo H24. Un nuovo servizio, comodo e ancora più rapido della formula delivery, per chi gli amanti del fai-da-te che desiderano il massimo della libertà nella scelta e nei tempi di “consegna”.

In ogni caso, un altro passo avanti, un’altra bandierina posata da JoinToYou sul territorio, a ulteriore dimostrazione del suo ruolo di precursore assoluto nel settore. Del resto, la mission dell'azienda è contribuire attivamente al processo di legalizzazione e normalizzazione della cannabis in Italia, e solo innovando ciò sarà possibile. I ragazzi di JoinToYou ci stanno riuscendo, avvicinando il grande pubblico alla marijuana legale e portandola letteralmente nelle nostre case.

Ma la crescita di JoinToYou non finisce qui, perché la stagione 2020/2021 vedrà ulteriori aperture di delivery anche in altre città italiane.

JoinToYou: la marijuana legale dove vuoi, quando vuoi.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento