Controllo dell'indice glicemico? Ecco come può migliorare la tua salute

5 anni di esperienza messi a disposizione del tuo benessere

Negli ultimi anni, fortunatamente, sempre più persone prestano attenzione alla salute e al benessere, praticando attività fisica costantemente e mangiando in maniera sana, cercando di escludere il junk food dalla propria dieta e prediligendo alimenti salutari; eppure, nonostante tutti questi accorgimenti, può succedere che non si ottenga la condizione fisica desiderata.

Come è possibile?

Magari perché, pur controllando l’introito calorico, non ci accorgiamo di introdurre, nella nostra dieta, troppi zuccheri, che si nascondo anche negli alimenti più insospettabili. Per assurdo, oltre che in yogurt, succhi, e cereali, si può trovare dello zucchero anche in alcuni contorni, nel pan carré, nei sughi pronti e in alcuni affettati.

Meglio, allora, chiedere un supporto professionale.

75298821_M-2

Così come per eseguire perfettamente degli esercizi, ci rivolgiamo ad un personal trainer, così possiamo fare per regolare e migliorare la nostra alimentazione; il team di IPC METHOD® è un’eccellenza in questo ambito: da 5 anni si dedica allo studio e approfondimento di un’alimentazione a basso contenuto glicemico, collaborando con nutrizionisti per aiutare le persone a migliorare il proprio stile di vita, convertendo le loro abitudini alimentari in un nuovo stile di vita più sano e consapevole.

Una piccola premessa: l’indice glicemico serve a calcolare la velocità con cui si innalza la glicemia sanguigna dopo l’assunzione dei cibi; per esempio, un alimento con un basso tasso di zucchero, richiederà poca insulina per essere assimilato, quindi anche il suo indice glicemico sarà basso, migliorando l’efficienza dell’organismo.

Purtroppo, spesso consumiamo zucchero in maniera continuativa e inconsapevole, generando picchi di insulina che, oltre a ridurre il senso di sazietà, concorrono nell’aumento di patologie metaboliche e degenerative.

Ecco perché IPC SPACE® BOLOGNA, nel suo staff interno aziendale, si avvale di un team di biologi nutrizionisti, impegnati nel preparare programmi alimentari a basso carico glicemico, migliorando la resistenza insulinica, prevenendo l’insorgere delle sopracitate patologie metaboliche e riducendo la formazione di sostanze infiammatorie.

BOLOGNA TODAY-3

A questo punto, una domanda sorge spontanea: come si struttura il metodo?

IPC METHOD® vuole entrare in empatia con il proprio paziente, capire le sue abitudini alimentari e aiutarlo a modificarle e migliorarle, creando una nuova, positiva routine: per questo, ognuno viene valutato con accuratezza e attenzione, previa visione esami del sangue, di urina e feci, necessari per capirne lo stato di salute e approntare un’efficace strategia d’azione.

Viene poi elaborato un piano alimentare personalizzato e in linea con i gusti del clienti, affinché possa essere efficacemente protratto nel tempo; inoltre, il paziente viene costantemente seguito nei suoi progressi e i risultati vengono monitorati grazie ad un’App (disponibile anche come Web App).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se vuoi saperne di più, fai una visita al centro monomarca IPC SPACE® BOLOGNA, in via Valeriani 2 (angolo Andrea Costa) a Bologna: troverai personale preparato e disponibile a fornirti chiarimenti.

Puoi anche chiamare il numero 051 045 7137 o visitare la pagina Facebook IPC SPACE® BOLOGNA.

Inizia a stare meglio da oggi!

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Investimento tra Marzabotto e Pian di Venola: traffico in ripresa sulla Bologna-Pistoia

  • Bollettino covid Bologna e Emilia Romagna oggi 8 aprile: morti dimezzati, ricoveri ancora in calo

  • Bollettino covid: calano i ricoveri, ma ancora 13 morti a Bologna. Un 44enne la vittima più giovane

  • Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

  • Covid, in arrivo 40mila sms per vaccinare le persone vulnerabili

  • Emilia-Romagna in zona arancione: ora è ufficiale

Torna su
BolognaToday è in caricamento