Prevenzione dei disturbi oculari: un’azione importante per una salute migliore

Semplici visite periodiche permettono di diagnosticare tempestivamente l’insorgere di eventuali problemi

La prevenzione è sempre molto importante per mantenere un panorama di buona salute e l’ambito dell’oculistica non fa eccezione. Effettuare controlli costanti garantisce il mantenimento dell’efficienza dell’occhio e della vista.

Anche da piccoli, è buona norma effettuare verifiche della condizione oculare, per individuare eventuali disturbi che non si sono ancora manifestati. Addirittura, è consigliato effettuare la prima visita in età da asilo nido: durante la visita, il medico effettua una serie di “giochi” con il bambino,  controllandone i parametri anatomici e verificando che il piccolo veda correttamente.

I problemi più comuni, generalmente, si manifestano con la comparsa di strabismo: è il caso dell’ambliopia o “occhio pigro”, che si verifica nel 42% circa dei bimbi nati sani. Uno dei due occhi rimanda al cervello un’immagine di qualità scadente: ecco che il cervello, quindi, la ignora, concentrandosi sulle informazioni fornite dall’occhio sano. È importante intervenire rapidamente perché, se si superano i 12 anni, si perde la possibilità di recuperare l’”occhio pigro”. In particolare, bisogna effettuare controlli in presenza di familiarità con strabismo, ambliopia e miopia, nonché nel caso di bambini nati prematuri o con un basso peso.

Lo stesso discorso vale per gli adulti, soggetti a diversi tipi di patologie. Quindi, via libera a controlli periodici (ogni due /quattro anni circa, a seconda del paziente).

Può capitare, durante queste visite, di dover verificare l’insorgere una malattia della cornea, della retina, del nervo ottico. Ecco, allora, che diventa necessario approfondire con un esame più specifico e approfondito.

Una delle tecniche diagnostiche più recenti è la Tomografia a Coerenza Ottica (OTC); si tratta di un esame veloce, non invasivo e ripetibile, che non utilizza mezzi di contrasto, grazie al quale è possibile effettuare diagnosi in maniera puntuale e tempestiva, consentendo quindi di decidere se e come intervenire. Grazie alla sua capacità di fornire informazioni strutturali della retina, l’OTC è utilissimo per individuarne alterazioni. Lo stesso vale per la cornea, di cui può misurare lo spessore, così da verificare la presenza di lesioni e alterazioni.

Insomma, si tratta di uno strumento insostituibile per diagnosi, monitoraggio e trattamento di molte malattie della retina, tra le quali il glaucoma.

Se desideri effettuare una visita oculistica e ti trovi nella zona di Bologna, puoi prenotarla con bassi  tempi di attesa presso Ionoforetica,  potendo scegliere tra l’ambulatorio specialistico di Bologna e quello di Castel Maggiore.

Ionoforetica è un poliambulatorio privato che da sempre desidera offrire ai propri pazienti l’eccellenza e qualità dei servizi, diventato per questo punto di riferimento per tutti i bolognesi e le loro famiglie. L’ambulatorio di Oculistica di Ionoforetica si occupa della diagnosi e della terapia delle patologie oculari e della correzione dei vizi oculari, per controllare sia la salute oculare del bambino che dell’adulto.

Al momento della prenotazione comunica alla nostra segreteria se hai una convenzione attiva: Ionoforetica, è infatti convenzionata con le principali assicurazioni nazionali, quali Unisalute, Campa, Fasdac, Emec, Fasi. Per conoscere tutti i servizi e le agevolazioni disponibili, è possibile consultare la pagina CONVENZIONI.

Per maggiori informazioni puoi compilare il form, inviare una mail, oppure chiamare il numero 0513140488.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Investimento tra Marzabotto e Pian di Venola: traffico in ripresa sulla Bologna-Pistoia

  • Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

  • Bollettino covid Bologna e Emilia Romagna oggi 8 aprile: morti dimezzati, ricoveri ancora in calo

  • Bollettino covid: calano i ricoveri, ma ancora 13 morti a Bologna. Un 44enne la vittima più giovane

  • Emilia-Romagna in zona arancione: ora è ufficiale

  • Formula 1 | Gran Premio di Imola: Hamilton è già in fuga

Torna su
BolognaToday è in caricamento