Domenica, 14 Luglio 2024
Politica

Pagelle alla politica. Lisei: “Merola assente e incapace di dialogare”

Ad oltre un anno dall'insediamento della Giunta Merola il consigliere Pdl fa il suo bilancio: "T-Days, scuole, tasse eccessive…troppe problematiche e incapacità di risolverle". Bocciati Colombo, Ronchi e Frascaroli...

Marco Lisei, capogruppo del Pdl in Consiglio Comunale, fa il bilancio dell’Amministrazione Merola a oltre un anno dalle elezioni del Primo Cittadino di Bologna. Tempo di pagelle: bocciati gli assessori Alberto Ronchi, Andrea Colombo e Amelia Frascaroli, rimandati a settembre i “grillini”, promosso Luca Rizzo Nervo. “Merola non ha mantenuto alcuna promessa fatta in campagna elettorale tranne la pedonalizzazione e non riuscirà a risolvere alcunché!”. 

LE PAGELLE DI 'BOLOGNA 2016'

Partiamo da un voto al sindaco Virginio Merola, quanto si merita?
Il Sindaco è stato completamente assente su tutte le operazioni di questa Giunta. Solo qualche dichiarazione spot, ma assolutamente non pervenuto.

Lo scivolone più grosso di Merola?
I T-Days e l'incapacità di dialogare con chi non la pensa come lui.

Un merito nel suo operato? Quali promesse della campagna elettorale credi non abbia mantenuto ad oggi?
Non me ne vengono in mente se non quello di essere stato assente. Al momento non ha mantenuto alcuna promessa se non quella di pedonalizzare il centro. Purtroppo le cose però possono essere anche fatte bene e non è questo il caso.

La problematica che questa Giunta si trascinerà fino alla fine?
La pedonalizzazione? il People Mover? La gestione delle scuole? L'eccessiva tassazione? La mancata valorizzazione del patrimonio? Piazza Verdi? Ce ne sono troppe... non credo riuscirà a risolvere alcunché.

Quale la lotta politica su Bologna che non abbandonerà?
L'utilizzo migliore delle risorse e l'abbattimento della pressione fiscale. La valorizzazione del patrimonio, ad esempio, consentirebbe un grande risparmio.
La classifica degli assessori: quale il migliore e quale il peggiore? Per quali ragioni?
Il Migliore Luca Rizzo Nervo perché ha saputo essere il più concreto e meno politicizzato. Per il peggiore è una bella gara...direi che Ronchi e Colombo si contendono il premio con una Frascaroli ingiudicabile per la sua assenza assoluta.
Quali gli eventi e le emergenze della città che hanno scosso maggiormente la politica cittadina in questi mesi?
Neve e e terremoto senza dubbio.

Un politico che stimi particolarmente per impegno/presenza e professionalità?
Ce ne sono diversi. Non è simpatico fare nomi. Ma chi ha la mia stima lo sa bene. Sulla presenza però posso dire che esiste un nome su tutti, Daniele Carella.

Tutti, a livello nazionale, parlano di Movimento 5 Stelle come unica alternativa ai "soliti": che voto daresti a Bugani/Piazza/Salsi?
5 e ½. Sono presenti, ma dopo il fuoco iniziale si stanno un pò perdendo, cavalcare solo il malcontento non è sufficiente a volte bisogna anche saper proporre.

Un anno difficile per la Lega Nord. Quale pensi sia il destino del Carroccio? Quali i leghisti che sopravvivranno?
E' un anno difficile per la politica. Io penso a cambiare qualcosa nel mio partito. Gli affari delle Lega non mi riguardano.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagelle alla politica. Lisei: “Merola assente e incapace di dialogare”
BolognaToday è in caricamento