Politica

Sgombero Atlantide, l'assessore Ronchi cacciato dalla Giunta: 'Ora dirò tutto'

Dopo che il sindaco ha revocato le deleghe all'assessore alla cultura, Pd e Centrodestra plaudono la scelta di Merola. Strappo di Sel, che frena su alleanza per il 2016. Cassero deluso: 'Sempre più giù, era un assessore capace'

Virginio Merola ha cacciato l'assessore alla Cultura Alberto Ronchi. Lo ha ufficializzato attraverso una nota ieri sera, poche righe per dire che ormai, inseguito alla questione Atlantide, era venuto meno il rapporto fiduciario. Ronchi aveva infatti accusato il PD di voler tenere "i piedi in due staffe" sui diritti civili.

Dopo l'allontanamento l'assessore risponde secco. "Merola mi ha revocato la delega? Se è così vuol dire che non faccio più parte della sua Giunta. Questo conferma tante cose" chiosa Ronchi, interpellato dalla ''Dire''. "Su questo- annuncia l'ormai ex assessore- farò una conferenza stampa perchè prima voglio raccogliere le idee".

PD E CENTRODESTRA APPOGGIANO IL SINDACO. La decisione del sindaco soddisfa il centrodestra. "Grazie a Dio, finalmente Merola ha visto la luce, ha visto la strada giusta da intraprendere" e ha dimissionato Alberto Ronchi, "un assessore che per quasi due anni ha preso in giro i cittadini di un intero quartiere. Io ringrazio il sindaco, ma sia chiaro che questa è una vittoria di tutto il quartiere Santo Stefano". Ci tiene a rivendicarlo la presidente Ilaria Giorgetti esultando per il ''licenziamento'' di Ronchi: se fosse rimasto, i collettivi di Atlantide "sarebbero rimasti ancora lì'...". Invece, rimosso Ronchi, ora lo sgombero del Cassero di Porta Santo Stefano è per Giorgetti ineluttabile e certo: "Grazie al lavoro fatto dal quartiere, da tutto il Consiglio di quartiere, dopo due esposti, uno mio e l'altro dei residenti, ora finalmente verrà messa la parola fine a questo circo equestre", dice Giorgetti sempre riferendosi ad Atlantide. Per questo, la decisione di dimettere l''assessore "non è contro la città, ma nell'interesse della città'.

"Merola caccia Ronchi, è una nostra vittoria. Con l'ordine del giorno di ieri (firmato da me, Daniele Carella e Lorenzo Tomassini), e votato anche dal Pd, abbiamo dato la spallata definitiva alla permanenza in giunta di un assessore che proteggeva le occupazioni abusive". Così gongola il capogruppo di Forza Italia a Palazzo D'Accursio, Michele Facci.

Anche il Pd di Francesco Critelli sottoscrive il licenziamento di Ronchi. "Con le critiche e le modalità manifestate pubblicamente è venuta naturalmente meno la fiducia tra il sindaco e Ronchi" si legge in una nota Pd. "Pertanto, essendo la fiducia un elemento indispensabile, il Pd di Bologna condivide la scelta di Virginio Merola di ritirare le deleghe finora attribuite allo stesso Ronchi".

SEL DI TRAVERSO, FRENO SU ALLEANZA CON PD. Di ben diverso avviso è  Sel, come aveva già fatto notare, a muso duro, la consigliera Cathy La Torre. I vendoliani frenano decisamente sull'alleanza per il 2016 col Pd di Virginio Merola. Il consigliere regionale Igor Taruffi, commentando via Facebook la cacciata di Ronchi si chiede: "Al di là delle tante belle parole, qualcuno crede seriamente che su queste basi, alle prossime elezioni amministrative, ci siano le condizioni materiali per rinnovare l'alleanza di centrosinistra?". Ritirando le deleghe a Ronchi, secondo Taruffi, "il sindaco manda un messaggio molto chiaro: chi non si allinea è fuori. Quindi zitti e mosca". "Mi pare che il cedimento all'ala più ''renziana'' del partito bolognese, quella che non a caso aveva messo più volte in discussione l'operato di Ronchi, ma anche quello degli assessori Malagoli e Frascaroli, sia evidente", afferma ancora il consigliere regionale di Sel. 

BRANA': SEMPRE PIU' GIU' . Anche il Cassero attacca la scelta del sindaco. "Sempre più giù", è l'accordato commento del presidente del Cassero Vincenzo Branà, al licenziamento di Ronchi. "Solidarietàa un assessore coraggioso, appassionato, capace. Chi ci perde oggi è la città. O meglio: si è deciso che a perderci fosse la città", aggiunge Branà, 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero Atlantide, l'assessore Ronchi cacciato dalla Giunta: 'Ora dirò tutto'

BolognaToday è in caricamento