Politica

Aldrovandi provoca: “Io l'unico ad aiutare la fondazione Imbeni”

Ed è subito polemica. De Maria accusa il candidato sindaco di "strumentalizzare a fini elettorali". Rita Medici, la vedova di Imbeni prende le distanze da Aldrovandi: "polemica elettorale infondata"

Ieri pomeriggio, ospite sulle frequenze di radio Sanluchino il candidato sindaco Stefano Aldrovandi ha parlato del suo legame con l’ex primo cittadino Renzo Imbeni e della partecipazione alla fondazione in sua memoria. "Conoscevo bene Imbeni - racconta Aldrovandi - quando lui era sindaco, io ero presidente di Api associazione dei piccoli industriali”. Il candidato civico ha proseguito ricordando con stima Imbeni: “Litigavamo tutti i giorni, ma era un galantuomo". 

L’ATTACCO DI ALDROVANDI – “Di recente mi ha chiamato la signora Imbeni, che ha creato una fondazione in memoria del marito, per ringraziarmi perché sono stato l'unico ad aver aiutato la fondazione. Nessuno degli ex compagni invece le ha dato una mano".

RISPOSTA DE MARIA PD - Le parole di Aldrovandi hanno fatto balzare sulla sedia il centrosinistra. Immediata è infatti stata la replica di Andrea De Maria, che ha accusato di speculazione ai fini elettorali l’ex Ad di Hera. Il responsabile nazionale PD, con una nota, ha espresso il suo dissenso: “Trovo grave e inaccettabile che Stefano Aldrovandi cerchi di strumentalizzare la memoria di un grande bolognese come Renzo Imbeni a fini elettorali. È una grave mancanza di rispetto alla memoria di un grande uomo”. Inoltre, ha voluto precisare De Maria che la signora Imbeni non è stata lasciata sola: “I soci fondatori della Fondazione, che ne costituiscono anche ad oggi il Consiglio di amministrazione, sono, insieme a Rita Medici Imbeni, Mariangela Bastico, Maurizio Cevenini, Andrea De Maria, Francesca Ratti e Luciano Vecchi”.

VEDOVA IMBENI – Smentite le parole di Aldrovandi, intese come “polemica elettorale infondata”. Questo il pensiero della vedova Imbeni, che al Resto del Carlino, ha dichiarato: “La Fondazione sta prendendo vita grazie all’amichevole supporto di tante figure politiche e sociali, fra le quali numerosi amici e compagni”. Infine la signora Medici Imbeni ha aggiunto di trovare “deplorevole che il nome di suo marito venga utilizzato per una polemica elettorale”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aldrovandi provoca: “Io l'unico ad aiutare la fondazione Imbeni”
BolognaToday è in caricamento