menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto Alessandro Mazzanti, storico esponente della destra bolognese

Era nato a Bologna il 7 aprile 1942

E morto Alessandro Mazzanti, storico esponente della Destra bolognese. Lo rende noto AdnKronos. E' deceduto "dopo una lunga malattia affrontata con coraggio e la dignità che gli erano propri", ha comunicato la familiga. Mazzanti, esponente del Msi-Dn di Bologna e dell'Emilia Romagna, era nato a Bologna il 7 aprile 1942.

Entrato giovanissimo nelle file delle organizzazioni giovanili missine, divenne uno dei più giovani consiglieri comunali, per due mandati, tra la metà degli anni '60 e '70. Venne poi eletto consigliere regionale nel 1975, rappresentando la Destra nell'assemblea legislativa emiliano-romagnola per oltre 15 anni, in quattro mandati, fino alla trasformazione del partito in An, a cui aderì.

Nel 1985,fu anche ferito al comizio di chiusura delle elezioni amministrative. 

"Apprendo con dispiacere della scomparsa di Alessandro Mazzanti, storico esponente della destra bolognese ed emiliano-romagnola. A lui va riconosciuta la grande coerenza e il coraggio delle idee che ha sempre portato avanti con determinazione e fierezza, anche in momenti particolarmente complicati per la democrazia e per la vita politica nel nostro Paese. Alla famiglia e agli amici il mio più sincero cordoglio". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

“La comunità politica di Fratelli d’Italia ricorda con stima e affetto la figura di Alessandro Mazzanti. Con lui scompare un importante esponente della Destra in Emilia Romagna che ebbe la capacità, anche negli anni più difficili della lotta politica, di tenere alta la nostra bandiera sia nelle istituzioni - in Consiglio regionale dove rappresentò il Movimento Sociale Italiano per quattro legislature - sia nel mondo del lavoro ove si distinse per la correttezza del suo saper fare impresa e nel coltivare i rapporti personali. Ai familiari giungano le sentite condoglianze mie personali e quelle del Gruppo di Fratelli d’Italia alla Camera”. Lo dichiara Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d’Italia. 

"Alessandro Mazzanti è stato un uomo coerente e un politico corretto. Di spessore, leale alle proprie idee che sono state e sono quelle della Destra Nazionale: lo è stato quando noi missini eravamo esclusi da tutto e non era certo comodo essere "del Msi". Ha fatto politica per una vita sapendo rispettare e conquistarsi il rispetto anche degli avversari più distanti da lui. Tra i banchi del Consiglio regionale è sempre stata voce autorevole e critica. Ai suoi cari, sua moglie Adi e suo figlio Massimiliano che ne ha raccolto la bandiera e l'eredità politica, vanno le mie più sentite condoglianze". Lo ha scritto il consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri (Fratelli d'Italia). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento