rotate-mobile
Politica

Regione, morto l'ex consigliere di Forza Italia Antonio Nervegna

E' morto questa notte all'eta di 65 anni. Nato a Tripoli (LIbia) è sempre vissuto a Forlì

E' morto questa notte all'eta di 65 anni l'ex consigliere regionale di Forza Italia Antonio Nervegna. Nato a Tripoli (LIbia) è sempre vissuto a Forlì. 

"La scomparsa di Antonio Nervegna è motivo di dolore per tutti noi. A nome dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna esprimo ai suoi cari, a chi l'ha conosciuto e a quanti hanno condiviso con lui l'esperienza politica, le più sentite condoglianza. Se ne va un politico coerente con le proprie idee e che ha sinceramente svolto con dedizione gli incarichi politici ricoperti e che per molti anni ha ricoperto con passione il proprio mandato di consigliere regionale dell'Emilia-Romagna". Così Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna "rispettato anche dagli avversari e stimato per il suo impegno, lascia un vuoto molto grande in tutti noi".

"In Consiglio regionale Antonio Nervegna si era fatto apprezzare per la serieta'' e la preparazione, associate alla passione politica e allo spessore umano, ulteriori motivi per ricordarlo con sincero affetto", scrive Bonaccini. A piangere Nervegna è anche il suo partito, Forza Italia, di cui è stato anche il coordinatore a Forlì''.

"Una militanza lunghissima e un impegno che puo essere preso a esempio in particolare dalle giovani leve", lo ricorda il responsabile Fi di Forlì - Cesena Fabrizio Ragni. "Antonio lascia un grande vuoto certamente dal punto di vista politico, ma soprattutto umano". Ricorda Nervegna in una nota stampa anche l''amico Bruno Molea, vice capogruppo alla Camera di Scelta civica: "Perdo un amico e i ricordi condivisi di un periodo difficile e irripetibile. Addio Antonio". 

Membro del Partito Repubblicano Italiano dal 1975 al 1993, per il quale è stato segretario politico nei Comuni di Meldola e Forlì, entrato in Forza Italia nel 1994, è stato nominato Coordinatore Provinciale di Forlì-Cesena. Successivamente confermato in questa posizione nei congressi provinciali del 1997, 2000, 2003. E poi responsabile regionale di Forza Italia settore Enti Locali dal 1999 al 2005, membro della direzione regionale di Forza Italia e attualmente del PDL, membro del consiglio nazionale di Forza Italia e attualmente del PDL, membro del coordinamento provinciale Forlì-Cesena del Pdl.
Ha aderito al MIR, Moderati Italiani in Rivoluzione, associazione politica nazionale costituita dal Prof. Gianpiero Samorì, dove ricoprì il ruolo di Vice Coordinatore nazionale.

E' stato assessore comunale nel Comune di Meldola con deleghe ai lavori pubblici, cultura e attività economiche dal 1988 al 2003.
Candidato Presidente della Casa delle Libertà per la Provincia di Forlì-Cesena nel 1995 e successivamente capogruppo della Casa delle Libertà dal 1995 al 1999. Candidato Presidente di Forza Italia per la Provincia di Forlì-Cesena nel 1999 e successivamente capogruppo di Forza Italia dal 1999 al 2004. Vicepresidente dell'UPI regionale e membro del Consiglio Nazionale dell'Unione Italiana Province dal 1999 al 2004. Entrato in Consiglio regionale dell'Emilia-Romagna nel 2000, eletto con 4200 preferenze, è stato Presidente della Commissione Bilancio, Programmazione, Affari Generali e Istituzionali e politiche europee fino al 2005.
E' stato anche componente della Commissione Statuto.
Confermato in Consiglio regionale dell'Emilia-Romagna nel 2005 fino al 2010, eletto con 6800 preferenze, è stato convalidato ancora Presidente della Commissione Bilancio, Programmazione, Affari Generali e Istituzionali e politiche europee fino al 2010.
Ha partecipato alle elezioni regionali del 2010, pur non essendo stato eletto, ha ottenuto 8000 preferenze.
Attualmente è consigliere comunale nel gruppo PDL del Comune di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, morto l'ex consigliere di Forza Italia Antonio Nervegna

BolognaToday è in caricamento