Politica Budrio

Elezioni Budrio | Berselli: “Scheda bianca piuttosto che votare PD o Grillo”

In vista del ballottaggio dal centrodestra l'invito agli elettori: "Anche la scheda bianca è libertà di voto. PD e M5S incompatibili con valori del Pdl"

Mentre Fabio Garagnani, il parlamentare pidiellino bolognese, sostiene che a volte in politica si debba osare e dichiara che a Budrio voterebbe “con cautela” il candidato grillino Antonio Giacon, arriva la nota di Filippo Berselli, che fa un appello agli elettori del centrodestra.
Non votare per i candidati del Partito Democratico o del Movimento 5 Stelle ma, piuttosto, lasciare una "scheda bianca" perche "anche questo è libertà di voto". Così, in una nota, il senatore del Pdl, Filippo Berselli, entra nella partita dei ballottaggi in Emilia-Romagna, rivolgendosi all'elettorato del centrodestra. "In riferimento ai ballottaggi di Parma, Comacchio e Budrio - scrive - invito gli elettori del Popolo della Libertà a non votare né il candidato del Partito Democratico né il candidato del Movimento 5 Stelle perché l'uno e l'altro sono portatori di valori e di programmi incompatibili con quelli del Pdl. Andando comunque ai seggi - aggiunge - potranno esprimere il loro voto con una scheda bianca. Anche questa scelta - chiosa - é libertà di voto".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Budrio | Berselli: “Scheda bianca piuttosto che votare PD o Grillo”
BolognaToday è in caricamento