Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Berlusconi assolto per il Ruby-Gate, Filippi: "Emarginato l’unico grande leader politico"

Assolto dai giudici della seconda Corte d'Appello di Milano-Era imputato per concussione e prostituzione minorile. Capapia, FI Imola: "Berlusconi assolto, Errani condannato, un mondo che si ribalta, il capro espiatorio un'unica persona"

Fabio Filippi con Berlusconi

Assolto dai giudici della seconda Corte d'Appello di Milano Silvio Berlusconi, imputato per concussione e prostituzione minorile nel cosiddetto Ruby-gate. In primo grado era stato condannato a 7 anni. "Il fatto non sussiste" nel primo caso e "perché non costituisce reato" nel secondo.

"Non c’era infatti nessuna prova contro di lui" a scriverlo in una nota il consigliere regionale di Forza Italia Fabio Filippi "abbiamo assistito a mesi e mesi di crociate mediatiche, di campagne d’odio nei confronti del leader e di Forza Italia, prendevamo dei puttanieri anche noi delle terze file e delle generose le militanti azzurre. I moralisti l’hanno costretto a defilarsi dalla scena politica: relegato ai margini del sistema per reati infamanti (a detta loro). Chi pagherà ora per le comprovate ingiustizie consumate nei confronti del Presidente Berlusconi e di Forza Italia? - chiede Filippi - chi risarcirà Forza Italia e il suo presidente per le ingiustificate campagne mediatiche? L’obiettivo di certa Magistratura è stato comunque raggiunto, emarginare l’unico grande leader politico italiano, l’unico vero statista che la recente storia italiana abbia conosciuto. Boccassini & C. vengono oggi sbugiardati, speriamo che la lezione sia almeno servita, e che la giustizia sia da oggi un po’ più giusta per tutti, a partire dai moralisti che si scandalizzano ogni volta che le cose accadono agli altri..."

"Silvio Berlusconi assolto in appello, Errani condannato per il caso Terremerse, un brutto fatto che riguarda dispendio di denaro pubblico e che coinvolge un mondo della cooperazione ormai malato, in una Regione dove i fallimenti sono all’ordine del giorno" scrive Simone Carapia, capogruppo di Forza Italia a Imola "un mondo che si ribalta o un mondo che non abbiamo mai saputo realmente guardare a fondo, cercando di continuo, in questi anni, il capro espiatorio in un’unica persona, con la sinistra (o presunta tale) che ha fatto dell’anti-berlusconismo il suo unico e solo cavallo di battaglia? Esprimiamo la nostra totale solidarietà a Berlusconi, vittima di persecuzione giudiziaria e di attacchi personali mirati a celare il suo lavoro politico condotto sempre tra mille difficoltà".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi assolto per il Ruby-Gate, Filippi: "Emarginato l’unico grande leader politico"

BolognaToday è in caricamento