Politica

Beppe Grillo all'Unipol Arena, Favia "Si grida al sold-out, ma il pubblico è in calo"

'Provate a chiedere a Renzi di riempire l'Unipol Arena con un costo del biglietto di 33 euro', scriveva il consigliere Bugani, ex grillini e opposizione: 'Appuntamento elettorale travestito da spettacolo, palco a metà palazzetto'

Beppe Grillo torna stasera sotto le due Torri, ma questa volta per uno spettacolo in esclusiva regionale "Te la do io l'Europa" all'Unipol Arena. I biglietti venduti sono 3.900 e due giorni fa gli organizzatori dell'evento ne hanno aggiunti 100 per "rispondere alle numerose richieste".

"Sold out" per i grillini: "Provate a chiedere a Renzi di riempire l'Unipol Arena con un costo del biglietto di 33 euro" scriveva il consigliere 5 Stelle Massimo Bugani qualche giorno fa, mentre Grillo stesso da Pompei ironizza: "Ho sbagliato il titolo dello spettacolo, questo è un vero comizio a pagamento!"

Dal PD, Davide Di Noi parla di "Barzelletta del giorno. Grillo giovedì viene a Bologna, vende 3900 biglietti per il suo spettacolo anti-Europa - scrive sul suo profilo Facebook - gli adepti locali annunciano il sold out. Peccato che all'Unipol Arena di posti ce ne siano 8000. Te la do io l'Europa? No".

"Operazione mistificatoria" anche per l'ex grillino Giovanni Favia "3.900 spettatori per solo sette date in tutta Italia" conclusione: Grillo "facile gridare al sold out se metto il palco a metà palazzetto".

Tra il pubblico, anche il consigliere PD Benedetto Zacchiroli "Ci sarò anch'io tra le tante persone che andranno ad ascoltare Beppe Grillo all'Unipol Arena in quello che comunque giudico un appuntamento elettorale travestito da spettacolo - ha scritto - fatto ad usum di potenziali elettori paganti. L'avevo già previsto, anche e forse ancor di più, se fossi stato uno dei candidati alle elezioni europee (avrebbe rinunciato dopo le polemiche interne al partito - ndr). Ci vado per due motivi. Il primo è quello di ascoltare senza mediazioni cosa dice il profeta del Movimento 5 Stelle. Il secondo, per me più importante, è incrociare gli sguardi, i volti e le richieste di tante persone che trovano lì la risposta alle loro ansie e alle loro speranze. L'avversario è Grillo, non gli elettori (suoi, nostri o di altri) a cui va il rispetto e l'ascolto di chi vuole fare politica, quella vera"


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beppe Grillo all'Unipol Arena, Favia "Si grida al sold-out, ma il pubblico è in calo"

BolognaToday è in caricamento