Istituto Majorana di San Lazzaro. Bernini: "Carenza di aule al majorana, problema noto da anni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"Con grande rammarico leggo del botta e risposta tra il preside dell’Istituto Majorana di San Lazzaro di Savena e il delegato metropolitano alla Scuola, Daniele Ruscigno. Al centro del dibattito, la questione della mancanza di aule che, quest’anno, costringerà gli alunni di quarta e quinta a turni pomeridiani a causa dell’emergenza Covid. Quello che più rattrista è il duro attacco che arriva dalla politica, e precisamente da Ruscigno, che parla di un progetto già finanziato per realizzare dieci nuove classi (ma è da tempo che la mancanza di aule accertata è di 24 unità), scaricando poi la responsabilità sulle scelte organizzative del dirigente. E’ un atteggiamento che, francamente, stupisce e non convince. I dirigenti, in questa fase delicatissima, sono stati chiamati a grande senso di responsabilità, praticamente abbandonati a se stessi a causa di decisioni governative spesso poco chiare e contraddittorie e che ancora adesso faticano ad arrivare. La carenza di spazi al Majorana di San Lazzaro era cosa nota da anni, ed è impossibile non cogliere una responsabilità politica precisa, quella del livello metropolitano, che non ha saputo muoversi per tempo a fronte delle richieste di iscrizione che continuavano ad aumentare ad ogni nuovo anno scolastico. La politica faccia “mea culpa” e assuma immediatamente le decisioni utili a mettere questi ragazzi nelle condizioni di poter studiare al meglio in spazi adeguati". Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia

Torna su
BolognaToday è in caricamento