Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica Imola

Amministrative 2016, Bignami candidato sindaco, Carapia: 'Come darsi una martellata nelle parti basse'

Galeazzo Bignami si candida sindaco di Bologna. Non l'ha presa bene il capogruppo azzurro a Imola Simone Carapia: 'Siamo sempre in ritardo e ci mettiamo a mostrare i nostri muscoli flaccidi agli alleati?'

Galeazzo Bignami cadidato sindaco di Bologna e sfida il sindaco Virginio Merola, ma non solo. Non l'ha presa bene il capogruppo azzurro a Imola Simone Carapia: "Perchè bruciare Galeazzo Bignami se Forza Italia non ha ancora rinunciato alla carta civica?", scrive in una nota, contestando la contrapposizione con i leghisti cioè "come darsi una martellata nelle parti basse - scrive senza giri di parole - vedo rifare a Bologna gli stessi errori commessi a Imola alle ultime amministrative. Siamo sempre in ritardo e oltretutto ci mettiamo a mostrare i nostri muscoli flaccidi agli alleati? E il Pd va in fuga". 

In casa centro-destra era già stata "investita" la consigliera comunale leghista Lucia Borgonzoni, appoggiata anche da Fratelli d'Italia, ma "alla fine - secondo Carapia a decidere sarà - Berlusconi con Salvini in funzione delle amministrative di Milano, che hanno la priorità rispetto a Bologna per entrambi i partiti. E allora perchè spingere Bignami ad immolarsi non tanto contro il centrosinistra, ma soprattutto contro un possibile alleato. Anche perchè le primarie da quello che è stato detto ad Arcore non si dovrebbero fare. Si continua a sbagliare e a farci del male con le nostre mani e in questo modo i nostri elettori, che a differenza di quelli della Lega sono più delusi, o non vanno a votare o addirittura votano il Carroccio o peggio ancora il Movimento 5 stelle per disperazione".

Forse i due compagni di partito avranno modo di chiarirsi alla Festa delle Libertà, tre giorni al Baraccano, per fare il punto con i "big" del centro-destra che arriveranno da tutta Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2016, Bignami candidato sindaco, Carapia: 'Come darsi una martellata nelle parti basse'
BolognaToday è in caricamento