Politica

Degrado e criminalità, Lega: 'Bologna come il Bronx, il sindaco che intende fare?'

Così il consigliere del carroccio Manes Bernardini, sul piede di guerra, dopo gli ultimi atti criminosi in città. Incalzato il sindaco: 'Lunedì relazioni in Consiglio comunale sulle misure anti-crimine"

Lo sostengono, preoccupati i cittadini. E la Lega Nord rilancia. Bologna pare essere sempre più insicura, una città che 'degenera', tra insediamenti abusivi, degrado, delinquenza crescente.

"Bologna si sta trasformando nel Bronx d'Italia: Merola lunedì relazioni in Consiglio comunale sulle misure anti-crimine". Lo chiede il capogruppo leghista Manes Bernardini, che esprime la propria solidarietà alle "vittime degli ennesimi attacchi meschini dei balordi che infestano Bologna". Il riferimento è alla vicenda dei coniugi legati, imbavagliati e rapinati in via Salvemini e del 14enne preso a calci da due uomini che gli hanno rubato lo zaino, giovedì in zona fiera.

"Sono preoccupato - rivela Bernardini - la città è zeppa di balordi, nullafacenti, sbandati senza reddito che vivono solo di espedienti e criminalità. Non possiamo rimanere inermi di fronte a questi atti di enorme gravità sociale. Anziani, minori e fasce deboli sono i bersagli preferiti di chi vive Bologna come terra di conquista. Ormai la città è diventata il Bronx. Pretendiamo risposte dal sindaco, che lunedì in Consiglio dovrà riferirci su cosa intende fare per arrestare l'escalation del crimine, di concerto con prefetto e questore. Così non si può andare avanti, i bolognesi sono stanchi di vivere col terrore".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e criminalità, Lega: 'Bologna come il Bronx, il sindaco che intende fare?'

BolognaToday è in caricamento