Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Divisioni nel PD, Calvano: "Troveremo l'intesa come fu per Merola"

"In Emilia-Romagna abbiamo sempre lavorato per unire. Lo abbiamo fatto e finora possiamo dire di esserci riusciti"

La situazione nel Pd si fa sempre più esplosiva e il segretario regionale Paolo Calvano invia un nuovo, quasi accorato appello all'unità citando anche il caso della ricandidatura di Virginio Merola a Bologna: una partita ad alto tasso di divisione che però il partito ha saputo risolvere senza distruggersi internamente.

"In Emilia-Romagna - scrive Calvano via Facebook - abbiamo sempre lavorato per unire. Lo abbiamo fatto e finora possiamo dire di esserci riusciti. Lo abbiamo fatto con il nostro presidente Bonaccini quando ci siamo immediatamente ricomposti dopo le primarie per la Regione, lo abbiamo fatto eleggendo in modo unitario il segretario regionale, lo abbiamo fatto su scelte elettorali non semplici".

E il segretario cita appunto Bologna "come esempio di contesto politico nel quale la discussione sulla ricandidatura di Merola aveva assunto toni molto accesi". Ma in quel caso il "lavoro del partito e la responsabilità di ciascuno ci ha fatto ritrovare e vincere". Calvano menziona poi anche Ravenna o Rimini dove alle amministrative dello scorso anno "abbiamo avuto la capacità di fare altrettanto mettendoci ognuno qualcosa di buono ed essendo capaci di allargare il campo delle nostre alleanze". Quest'anno, in una situazione ben più difficile, "spero avremo la forza di farlo anche a Parma e Piacenza, perchè uniti si puo' vincere, divisi certamente si perde". 

Trovare l'intesa, sottolinea ancora Calvano, "lo abbiamo fatto anche su scelte di governo non semplici in Regione, dove abbiamo sensibilità diverse che hanno però trovato sempre una sintesi è una composizione. Lo abbiamo fatto spiegando ai nostri iscritti ed elettori, come mi piace dire con i miei colleghi segretari provinciali, che un giorno dopo il congresso ci siamo spogliati delle magliette di parte e abbiamo indossato quella del Pd". E allora, conclude il democratico, "vuol dire che si puo' fare. Proviamoci ovunque. Teniamoci il nostro Pd".

(agenzia DIRE) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divisioni nel PD, Calvano: "Troveremo l'intesa come fu per Merola"

BolognaToday è in caricamento