rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica Casalecchio di Reno

CasaPound, striscioni rivolti a Bonaccini: "Lo mettiamo davanti alle sue promesse"

"Punti nascita, trasporti gratis e asili, un bel carnet di promesse da marinaio: adesso che ha avuto la riconferma, lo aspettiamo al varco”

Azione di CasaPound questa notte, seguita da una rivendicazione: “Questa mattina l’Emilia-Romagna si è svegliata piena di striscioni: da Parma a Bologna, passando per Piacenza e Forlì, CasaPound Italia ha messo il presidente appena rieletto Stefano Bonaccini davanti alle sue promesse di riaprire i punti nascita sull’Appennino e di rendere gratuiti gli asili nido in tutta la regione. Abbiamo i nostri fondati dubbi che difficilmente riuscirà a mantenerle: sono state le parole di un candidato alla disperata ricerca di consensi dell’ultimo minuto e che tradiscono non poca incoerenza.

"Pensiamo ad esempio ai punti nascita, importantissimo presidio su un territorio come quello dell’Appennino che si sta spopolando da tempo: era stata proprio la sua giunta a decidere di chiuderli, trincerandosi dietro una presunta “imposizione del ministero” che in realtà non è mai esistita, costringendo così le future mamme a doversi sobbarcare decine se non centinaia di km di viaggio per mettere al mondo i propri figli.

Non solo: Bonaccini ha assicurato anche di voler abbattere le liste d’attesa nella sanità – chiunque di noi può fare una prova e vedere quanti mesi deve aspettare per una qualsiasi prestazione – di chiudere gli inceneritori in regione, di rendere gratuito il trasporto pubblico per gli studenti…un bel carnet di promesse da marinaio: adesso che ha avuto la riconferma, lo aspettiamo al varco”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound, striscioni rivolti a Bonaccini: "Lo mettiamo davanti alle sue promesse"

BolognaToday è in caricamento