menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegnazioni case popolari, Borgonzoni: "L'autocertificazione non basta"

Il sottosegretario leghista: "E' giunta la notizia che gli stranieri hanno superato gli italiani nelle assegnazioni di alloggi Erp gestiti da Acer Bologna"

Sul tema delle assegnazioni delle case popolari a Bologna interviene il sottosegretario Lucia Borgonzoni, Lega Nord, che a proposito del "boom di stranieri" assegnatari dice che: «E' giunta la notizia che gli stranieri hanno superato gli italiani nelle assegnazioni di alloggi Erp gestiti da Acer Bologna. Nell'ultimo bando oltre il 59% degli alloggi disponibili sono risultati assegnati a cittadini stranieri: cittadini Ue 7,76% - cittadini extracomunitari 52,05%".

Da sempre, ricorda, la Lega "si batte affinchè tra i requisiti per accedere agli alloggi Erp venga introdotto il criterio del possedimenti dei beni all'estero". La norma e' stata effettivamente introdotta dall'Emilia-Romagna, la "sola autocertificazione pero' non basta", sottolinea Borgonzoni. Acer "deve essere messa in condizione di verificare la veridicita' di quanto dichiarato in modo da poter garantire equita' e parita' di trattamento a tutti i richiedenti cosi' come gia' avviene nelle universita' dove gli studenti stranieri devono presentare la documentazione legalizzata e tradotta in lingua italiana dalle rappresentanze diplomatiche e l'unico modo e' quello di un documento del Consolato o piu' in generale di una autorita' dipolomatica". 

(Dire) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento