Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica Fiera / Piazza della Costituzione

Case popolari, Lega: "Una legge inno alla discriminazione, occupiamo la Regione!"

Bagarre in aula sulla questione dell'edilizia popolare: "Inutile parlare ai sordi" dice la Lega. Bernerdini e Manfredini escono dall'aula

Sull'edilizia pubblica, le cosiddette "case popolari" è bagarre in commissione regionale: i consiglieri Manes Bernardini e Mauro Manfredini hanno abbandonato l'aula e il Carroccio promette: "Ora occupiamo la Regione! Gli italiani sono scavalcati dagli stranieri".

LA PROPOSTA: PRIORITA' AGLI ITALIANI. La Lega Nord propone di dare priorità agli italiani e ai contribuenti di lungo corso nell’accesso alle case popolari, ma la maggioranza alza un muro. Così finisce in protesta. E i consiglieri del Carroccio Manes Bernardini e Mauro Manfredini abbandonano la seduta invocando “l’occupazione della Regione”. E’ quanto successo ieri mattina in commissione “Territorio e ambiente”, da circa due settimane impegnata nella discussione della nuova legge che definirà, tra le altre cose, i criteri di accesso alle abitazioni Erp. “E’ inutile parlare con i sordi.

NESSUNA CORREZIONE ALLA LEGGE. La Regione ha bocciato gli emendamenti da noi proposti per correggere una legge regionale che non risolve i problemi operativi nell’accesso e 'distribuzione' delle case popolari. La maggioranza sta partorendo una legge che non migliorerà di una virgola la situazione” ha protestato Bernardini.

LA LEGA NON MOLLA SULLE CASE POPOLARI. Nelle prossime settimane il testo approderà in Assemblea legislativa e il Carroccio è deciso a proseguire con le proprie rivendicazioni. Per Bernardini “la Regione sta avvallando una legge discriminatoria nei confronti degli italiani, scavalcati in maniera indecente da migliaia di stranieri che vivono alle spalle dei contribuenti”. “Spudorati retaggi ideologici stanno minando la possibilità di offrire risposte alla nostra gente, ai padri divorziati, ai cassintegrati, ai quali la Regione preferisce gli ultimi arrivati”. Da qui l’appello ai cittadini: “Occupiamo la Regione, venite in massa a protestare” sprona l’esponente leghista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, Lega: "Una legge inno alla discriminazione, occupiamo la Regione!"

BolognaToday è in caricamento