menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città metropolitana, ecco la "squadra": Manca vicesindaco e 6 consiglieri delegati

Insediato il nuovo Consiglio metropolitano. Merola attribuisce le deleghe a: Gnudi, Lelli, Monesi, Ruscigno, Scalambra e Veronesi

Il sindaco metropolitano Virginio Merola ha presentato ufficialmente la sua "squadra" in apertura del primo Consiglio metropolitano, questa mattina a Palazzo Malvezzi. Il vicesindaco sarà il primo cittadino di Imola, Daniele Manca, che avrà le deleghe a pianificazione e urbanistica.

Sei i consiglieri eletti. Massimo Gnudi si occuperà di lavoro; Luca Lelli della casa; Marco Monesi eredita la mobilità da Irene Priolo, mentre Daniele Ruscigno resta alla scuola. New entry sulle pari opportunità: sarà Elisabetta Scalambra, mentre Giampiero Veronesi avrà la delega pesante a bilancio e società partecipate.

"Non parliamo di assessori ma di consiglieri delegati- ha precisato Merola aprendo i lavori dell'aula- una squadra che collabora a nome dei sindaci per il governo della Città metropolitana". Le cariche, ha sottolineato poi, "non prevedono emolumenti e indennità".
Durante la seduta di insediamento del Consiglio, il sindaco metropolitano Virginio Merola ha comunicato i nomi del Vicesindaco e dei Consiglieri delegati che lo affiancheranno nel governo della Città metropolitana.

Il sindaco Virginio Merola riserva a sé le funzioni amministrative per il Piano strategico (PSM), Fondi strutturali europei, E-Government, Comunicazione, Cultura,  Personale, Rapporti con enti e associazioni.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento