Politica Centro Storico / Piazza Maggiore

Virginio Merola: “Non perderemo i fondi del Civis. A Roma per discuterne”

Il sindaco sa come salvare i fondi destinati al Civis dopo il no della Commissione: "A Roma per una discussione trasparente" annuncia. Secondo passo, finire i lavori dell'Alta Velocità

In Piazza Maggiore per presenziare alle celebrazioni del 2 giugno, il sindaco di Bologna Virginio Merola ha ripreso il discorso Civis dopo il pollice verso della Commissione ministeriale e si parla ora di un di riserva per non perdere i fondi del Governo e cercare di “fare chiarezza e riuscire a modificare o eliminare radicalmente il mezzo in modo da renderlo utile alla città''.

''Siamo soddisfatti che ci sia stato un pronunciamento, questo consentirà alla Commissione ministeriale di dare una valutazione definitiva'' dice il sindaco spiegando quali sono i suoi programmi per non perdere i fondi: andare a Roma per salvare gli stanziamenti cercando di utilizzare il tram come se fosse un semplice filobus. “Completeremo quello che e' iniziato rimediando a quello che e' iniziato male. C'e' bisogno di una discussione trasparente che permetta di avere le risposte che attendiamo da tempo''. Sull’ipotesi di dover rimborsare Irisbus: “Se ne occuperà Atc, che ne ha la titolarità”.

ALTA VELOCITA’. A Roma ci sarà un’altra questione da discutere, i lavori dell’Alta Velocità che non finiscono mai. Necessario fissare una scadenza per non trascinare ancora un cantiere che procede già molto in ritardo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virginio Merola: “Non perderemo i fondi del Civis. A Roma per discuterne”
BolognaToday è in caricamento