menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali, Fi agli alleati di centrodestra: "Pd diviso, occasione da non perdere"

Valentina Castaldini sprona la coalizione a fare un passo avanti decisivo rispetto alle amministrative del prossimo autunno

"Questa è un'occasione da non sprecare". Mentre il Pd di Bologna è alle prese con tensioni e scontri interni, nel centrodestra si alza la voce della numero uno di Forza Italia in città, Valentina Castaldini, per spronare la coalizione a fare un passo avanti decisivo rispetto alle amministrative del prossimo autunno.

Sul tavolo ci sono sempre i nomi del civico Fabio Battistini, che ha già dato la sua disponibilità a candidarsi sindaco, e del senatore forzista Andrea Cangini, proposto proprio dagli azzurri. Senza dimenticare la presenza del movimento Bologna Civica del duo Giancarlo Tonelli e Gianluca Galletti, che ha virato lontano dalle sponde Pd in prospettiva anti-Lepore, trovando la mano tesa del commissario della Lega a Bologna, Andrea Ostellari.

Dopo Pasqua dovrebbero svolgersi gli annunciati Stati generali del centrodestra, grazie a cui costruire il programma e riunire le forze civiche che sono nate in città in questi mesi al fianco di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. "Anche guardando a cosa succede in casa- interviene dunque Castaldini, parlando alla 'Dire'- la partita è davvero contendibile. Quindi dobbiamo trovare il miglior sindaco possibile, il candidato che sia il più credibile per la città".

Ma, esorta Castaldini, "oltre alle ipotesi servono anche le candidature esplicite. E poi bisogna iniziare un vero tavolo politico, perché senza i partiti non si può procedere". Questa per il centrodestra a Bologna "è' un'occasione da non sprecare", insiste dunque la consigliera regionale FI. Che assicura: "La coalizione non si spaccherà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento