rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Nuovo Consiglio comunale, le commissioni salgono a 9: novità l'antimafia

Niente commissione sicurezza. L'ottava che si occuperà di Parità e Pari opportunità, sarà guidata da Porpora Marcasciano di Coalizione civica

Sono salite a quota nuove le commissioni permanenti del neo-Consiglio comunale di Bologna: dalle otto dello scorso mandato alle nove e saranno istituite nella seduta di lunedì, la seconda dopo l'insediamento avvenuto lo scorso 29 ottobre.

Volontariato, Sport e Disabilità, secondo gli accordi raggiunti in questi giorni a presiederla sarà Filippo Diaco, della lista "Anche tu Conti".

L'istituzione delle nove commissioni sarà approvata dal Consiglio comunale lunedì, dopo la surroga del dimissionario Fabio Battistini che lascerà il posto a Samuela Quercioli. A seguire, l'aula sarà chiamata a aleggere i presidenti delle due commissioni di garanzia. Nei giorni successivi si riuniranno le altre commissioni e man mano si procederà alla nomina delle consigliere e dei consiglieri che le guideranno.

Cinque le commissioni presiedute dal Pd: la terza (Commercio, Turismo, Lavoro, Economia di vicinato) con Roberto Fattori, la quarta (Mobilità, Infrastrutture, Opere pubbliche) con Claudio Mazzanti, la quinta (Salute, Welfare e Politiche sulla fragilita) con Roberta Toschi, la sesta (Scuola, Antimafia, Legalità, Cultura e Giovani) con Maurizio Ghaigher e la ottava (Urbanistica, Ambiente, Questioni abitative, Benessere degli animali) con Vincenzo Naldi.

L'ottava commissione, che si occuperà di Parità e Pari opportunità, sarà invece guidata da Porpora Marcasciano di Coalizione civica.

Novità anche l'inserimento dell'Antimafia con soddisfazione del M5s: "E' una cosa su cui abbiamo insistito molto in campagna elettorale e siamo molto felici - commenta Marco Piazza - perchè rappresenta una richiesta che era stata avanzata anche da diverse associazioni che si occupano di questo tema".

Manca una commissione che si occupi esplicitamente di sicurezza. Le due commissioni di garanzia spettano alle minoranze, Gian Marco De Biase (BolognaCiPiace) guiderà la prima e gli Affari generali, mentre Matteo Di Benedetto (Lega) si occupera degli argomenti relativi a Pianificazione, Contabilità economica e Controllo di gestione. (dire)

La Giunta Lepore si riunisce: la prima delibera è dedicata all'istituzione dell'ufficio Portici

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Consiglio comunale, le commissioni salgono a 9: novità l'antimafia

BolognaToday è in caricamento