menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Bonaccini: "Se qualcuno pensa di gestire la sanità da Roma, qui troverà ostilità"

Il presidente attacca: "In questi giorni ho letto cose di gente che non sa neanche come è fatto il sistema sanitario, nè nazionale nè regionale". E sulla app Immuni: "Una sola" a livello nazionale

"Se qualcuno pensa in futuro di gestire la sanità da Roma e lo viene a spiegare in Emilia-Romagna, troverà l'ostilità degli emiliano-romagnoli". Lo ha detto il governatore Stefano Bonaccini in collegamento in diretta con 'L'Aria che tira' su La7. "Non ho mai difeso da presidente della Conferenza le Regioni in quanto tali- premette Bonaccini- ognuno risponde del buon governo di se stesso, che dipende sempre dalle qualità della classe dirigente".

E aggiunge: "Credo che le riforme si possano attivare anche in quel senso, ci mancherebbe. Ma se qualcuno pensa in futuro di gestire la sanità da Roma e lo viene a spiegare in Emilia-Romagna, non trovera' l'ostilità di Bonaccini ma degli emiliano-romagnoli. In questi giorni ho letto cose di gente che non sa neanche come è fatto il sistema sanitario, nè nazionale nè regionale. Non scherziamo". Secondo Bonaccini, "adesso è bene continuare a combattere per sconfiggere il coronavirus, un minuto dopo discuteremo anche di ingegneria istituzionale. Ma credo che in questo momento non freghi niente a nessuno". 

Per tracciare i contagiati "una sola app"

Per tracciare i contagiati è necessaria "una sola app" a livello nazionale, in modo da non finire in "mille rivoli territoriali".

La pensa così Bonaccini sull'eventuale "contact tracing" da installare sugli smartphone e che traccia, appunto, i soggetti positivi: "Credo che di app ne serva una sola a livello nazionale, per evitare mille rivoli territoriali", afferma Bonaccini che torna sulla questione dell'obbligo delle mascherine: "Serve una decisione nazionale- ribadisce il presidente- se devono servire nella fase 2 per i cittadini e lavoratori, si dica se sono utili o no. Se sì, si prenda una decisione nazionale per sapere se siano obbligatorie o no e anche sulle sanzioni per chi non le utilizza. Però poi bisogna anche che le persone le trovino e che i siano prezzi calmierati", ammonisce Bonaccini. Che aggiunge: "Io non ho ancora fatto l'ordinanza sull'obbligatorietà in Emilia-Romagna. Ne abbiamo distribuite quattro milioni e ne daremo altre, al sistema sanitario arriva finalmente tutto regolarmente. Ma serve una decisione nazionale", insiste il governatore. (dire)

App Immuni: come funziona

Scaricare l’app sul proprio smartphone non sarà obbligatorio, come specificato anche dal ministero della Salute, anche se, l’unica certezza è che per essere utile l’applicazione dovrà essere utilizzata almeno dal 60% dei cittadini.

L’applicazione dovrebbe essere composta da due distinte sezioni e funzioni. La prima è un sistema di tracciamento dei contatti che funziona grazie alla tecnologia bluetooth: sarà in pratica possibile rilevare la vicinanza tra due smartphone entro un metro e ripercorrere a ritroso tutti gli incontri di una persona risultata positiva al Covid-19, così da poter rintracciare e isolare i potenziali contagiati.

Leggi l'approfondimento su Today

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 20 aprile: +307 contagi e 56 morti

Coronavirus Bologna e provincia: i dati comune per comune

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 19 aprile: +376 contagi, continuano a calare i ricoveri 

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 19 aprile: i dati comune per comune

Oltre l'emergenza: il sindaco nomina esperti per "ripensare Bologna" 

Fase 2, riartenza imprese: la proposta della Regione al Governo

Cosa ci lascerà questa quarantena? La lezione dei bambini | VIDEO

Coronavirus, ecco il piano della Regione per le residenze anziani e contagi domestici

Coronavirus, i sindacati: "No ai supermercati aperti di domenica anche dopo il 3 maggio"

Coronavirus e fase due, Bonaccini: "Bar e ristoranti? Ancora chiusi: settore più difficile da far ripartire"

Mascherine non a norma, scatta sequestro da 30mila pezzi a Castenaso

Coronavirus e fase due, Tavolo sulla sicurezza e primi controlli su cinque categorie produttive

Senzatetto e Covid-19: "Noi clochard saremo i primi a essere falciati"

Covid e fase 2, l'assessore al bilancio traccia possibili scenari: "Bisognerà ripensare tutto. Chi diventerà protagonista lo vediamo già adesso"

Coronavirus, in Appennino pazienti che escono dalla fase acuta. Il sindaco: "Garanzie per il lavoratori"

Covid-19: gli studi autorizzati dall'Aifa per la sperimentazione di farmaci per il trattamento dell’infezione

Coronavirus, mascherine agli anziani: dalla prossima settimana in buchetta

La speranza viene dall'eparina: via al test in Emilia-Romagna

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento