Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica Fiera / Via Michelino

Solidarietà Marò: no alla loro foto nel palazzo della Regione

La maggioranza ha bocciato l'affissione di foto pro liberazione come per la Urru, Pdl piccato: "Il Pd volta le spalle ai nostri connazionali'

Sulla facciata del palazzo della Regione Emilia Romagna campeggia la foto di Rossella Urru - la cooperante italiana sequestrata in Algeria. Bologna si stringe intorno a lei e ne chiede la liberazione. Non accade parimenti, invece, per i nostri due Marò - Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Benchè il Pdl avesse chiesto di appendere al palazzo foto e striscione per dire: "Salviamo i nostri marò, riportiamoli a casa".

I pidiellini ieri hanno comunque deciso di mostrare la loro solidarietà ai due soldati italiani portando in aula il loro striscione e suscitando così anche qualche rimbrotto del presidente dell'Assemblea legislativa, Matteo Richetti, che ha ricordato come queste manifestazioni non siano ammesse tra i banchi regionali. Più tardi, in Aula, è stata approvata all'unanimità una risoluzione della maggioranza che esprime solidarietà ai due marò detenuti in India.

LO SDEGNO DEL PDL. Piccati i pidiellini per la presa di posizione: "La maggioranza di sinistra in Regione - è sbottato il Consigliere regionale Andrea Leoni - decide di voltare le spalle ai nostri due nostri connazionali in divisa detenuti in India. I compagni della Regione rossa per eccellenza, ancora una volta, ci fanno ben capire di che pasta sono fatti questi signori. Evidentemente le incrostazioni ideologiche della maggioranza che sostiene Errani sono ancora così forti che le immagini di due militari non sono degne di essere messe sulla facciata della Regione Emilia Romagna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà Marò: no alla loro foto nel palazzo della Regione
BolognaToday è in caricamento