Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Misure anticasta in Regione, Defranceschi M5S "Si tengono auto blu, vitalizi e rimborsi"

Mentre dall'Assemblea legislativa regionale fanno sapere di aver diminuito le spese, il consigliere 5 Stelle Defranceschi "solo contro una maggioranza blindata" denuncia

Mentre dall'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna fanno sapere di aver diminuito ancora le proprie spese, approvando in Aula all'unanimità il nuovo Testo unico di semplificazione burocratica e riduzione dei costi (scende da 8 euro a 7,50 il costo procapite di funzionamento dell'Assemblea calcolato in base ai cittadini residenti in Emilia-Romagna), non è passato il pacchetto di sei emendamenti al progetto di legge sul funzionamento dei gruppi assembleari, che il Movimento 5 Stelle ha proposto e sta "cercando di far approvare dall’inizio di questa legislatura", si legge nel comunicato.

Il consigliere grillino Andrea Defranceschi denuncia in un comunicato come "da tre anni li ripropongo, li discuto in commissione e ripresento in aula, alcuni passaggi sono decisivi, ma pare che proprio per questo, la maggioranza faccia fatica a recepirli. Ma si sa, anche se qualche vittoria l’abbiamo portata a casa, costringendone almeno una parte a restituire il vitalizio, un consigliere da solo contro una maggioranza blindata fa fatica a portare modifiche alla mentalità del privilegio".

LE PROPOSTE DEI 5 STELLE. Togliere i compensi extra anche “ai Vicepresidenti dell’Assemblea Legislativa, ai capigruppo, questori segretari e presidenti e vicepresidenti di commissione,  togliere i rimborsi spese forfettari e sostituirli con il piè di lista,  togliere i rimborso extra regionale per consiglieri eletti qui ma residenti fuori dalla Regione Emilia-Romagna,  via auto blu, ridurre l'indennità a chi è sotto misure restrittive (in carcere o ai domiciliari - ndr) da metà indennità a un decimo,  divieto di assumere oltre a coniugi e parenti anche "conviventi".

"Con che faccia continueranno a parlare di tagli dei privilegi sui giornali e ai loro elettori?” continua Defranceschi "nella più totale indifferenza e senza uno straccio di dibattito – e figuriamoci, men che meno di pudore – la maggioranza composta da Pd e Pdl (e naturalmente tutte le altre forze politiche al seguito, dalla Lega a quella che dovrebbe essere l’estrema sinistra) bocciano uno per uno tutti i miei emendamenti anticasta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure anticasta in Regione, Defranceschi M5S "Si tengono auto blu, vitalizi e rimborsi"

BolognaToday è in caricamento