rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica Imola

Discarica Imola, Regione dia tempistica di rimozione delle 140.000 tonnellate di rifiuti

"Visto che la giustizia amministrativa ha da tempo messo la parola fine alla scellerata esperienza della discarica Tre Monti di Imola", la Regione Emilia-Romagna "dovrebbe fornire tempi certi sulla rimozione delle oltre 140.000 tonnellate di rifiuti portati in via Pediano anche dopo la sua chiusura, oltre che sull'eventuale bonifica definitiva del sito".

Questa la richiesta avanzata dalla consigliera regionale del Movimento 5 stelle, Silvia Piccinini, in un'interrogazione alla Giunta "sulla situazione della discarica, che dopo la sentenza del Consiglio di Stato dello scorso aprile, ha cessato la propria operativita'". L'interrogazione dell'esponente pentastellata arriva all'indomani della diffida presentata dal comitato 'Vediamoci chiaro', che dopo la vittoria al Consiglio di Stato e la rinuncia, da parte di Hera e ConAmi, al progetto di ampliamento del sito, chiede a Herambiente, ConAmi e Regione di "provvedere senza ulteriore ritardo all'ottemperanza della sentenza", e all'Arpae di verificare che "si proceda alla tempestiva rimozione dei rifiuti illegittimamente smaltiti in discarica, pari ad almeno 140.558 tonnellate, e al relativo conferimento in impianti idonei".

Da parte sua, Piccinini osserva che "i nodi ancora da sciogliere attorno alla discarica restano molti", a cominciare proprio "dal destino della montagna di rifiuti che sono arrivati in via Pediano per circa un anno e fino allo stop imposto dall'annullamento all'autorizzazione allo smaltimento da parte del Tar Bologna, in gran parte speciali e provenienti da tutta Italia". Ecco perche' la consigliera fa proprie le domande "del tutto legittime, a cinque mesi dalla sentenza del Consiglio di Stato", del comitato, chiedendo inoltre se la Regione "ha intenzione o meno di mettere mano alla bonifica dell'area". ( Dire) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Imola, Regione dia tempistica di rimozione delle 140.000 tonnellate di rifiuti

BolognaToday è in caricamento