rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Discarica Razzaboni San Giovanni in Persiceto, Affronte: "UE conferma, discarica pericolosa e multata"

La Commissione Europea conferma che la discarica Razzaboni di San Giovanni in Persiceto non è sanata, a differenza di quanto affermato dall'Assessore Gazzolo. Marco Affronte e Silvia Piccinini, M5S, chiedono le dimissioni dell'Assessore.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"La discarica Razzaboni di San Giovanni in Persiceto NON è stata bonificata: è ancora un sito pericoloso e per questo l'Italia pagherà 400.000 euro l'anno solo per l'area di San Giovanni in Persiceto" - dice Marco Affronte, che legge la risposta ufficiale della Commissione Europea ad un suo accesso agli atti - "Già qualche mese fa avevamo sollevato la questione, chiedendo alla Giunta un intervento urgente (https://www.marcoaffronte.it/2015/04/07/discariche-abusive-scriviamo-agli-assessori/). Ci era stato risposta con la solita sufficienza e spocchia che era già stato tutto fatto. Una menzogna bella e buona. L'opera di bonifica è cominciata solo a luglio, nonostante il problema sia noto da oltre 10 anni. Anni in cui le Giunte Errani e Bonaccini hanno dormito, e deliberatamente ignorato il pericolo per la salute dei cittadini derivante da questa grande massa di rifiuti pericolosi. In Aula l'Assessore Paola Gazzolo ha dimostrato disprezzo per la verità e per i cittadini, sostenendo che la messa in sicurezza fosse completa e definitiva. Deve trarne, subito, le conseguenze politiche" - conclude Affronte.

E' molto diretta Silvia Piccinini, Consigliere Regionale M5S, che chiede che Gazzolo lasci subito Viale Aldo Moro: "L'Assessore Paola Gazzolo ha mentito di fronte a tutta l'Assemblea, che rappresenta i cittadini emiliano-romagnoli, su un tema importantissimo. Disse che la discarica 'è un'area che è stata messa in sicurezza in via permanente con fondi regionali, il collaudo è del 2009.' Ha mentito, e infatti l'Europa continua a multarci per quella discarica. Come può continuare a stare al suo posto? Deve dimettersi immediatamente. Ringrazio Marco Affronte per l'accesso agli atti europeo che ha consentito di smascherare questa ennesima bugia della Giunta."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Razzaboni San Giovanni in Persiceto, Affronte: "UE conferma, discarica pericolosa e multata"

BolognaToday è in caricamento