Manca eletto senatore: 'Ripenseremo il PD, opposizione senza inciuci'

L'ex sindaco di Imola avrà uno scranno a Palazzo Madama grazie al suo 30,46%. Emozioni contrastanti, ma una certezza: "Il PD va ripensato e ricominciamo dalla gente, ma niente alleanze con chi non ha fatto altro che demolire le azioni di Governo"

Uno scranno a Palazzo Madama all'ex sindaco di Imola Daniele Manca, che alle Politiche del 4 marzo ha ottenuto 30,46% dei voti, percentuale che lo farà partire per Roma assieme a Teresa Bellanova, anche lei eletta al collegio plurinominale della provincia di Bologna: "Le emozioni oggi sono contrastanti - spiega Manca - e vanno dall'estrema soddisfazione per il risultato personale all'amarezza di un confronto elettorale che non è andato come previsto. Era dal 1963, dall'elezione dell'imolese Andrea Marabini (III Legislatura 1958-1963 ndr) che il nostro territorio non veniva rappresentato a Roma e adesso ho una grande responsabilità. Mi piacerebbe rappresentare il consenso di gratitudine". (qui tutti gli ELETTI ALLA CAMERA per Bologna e tutti gli ELETTI AL SENATO per Bologna)

Sarà Senatore dunque, ma all'opposizione...

"Dopo la fatica fatta per fare dei buoni provvedimenti hanno prevalso la paura e la propaganda, più che un ragionamento di governo. Gli elettori hanno scelto e ora il Partito Democratico è all'opposizione: un ruolo che rivestiremo con impegno e senza alleanze con chi ha demolito tutte le attività di governo. A noi ora la responsabilità di ricostruire il PD con la consapevolezza che non basta più il buon governo e che la politica non va calata dall'alto. L'esito elettorale è chiaro e adesso a noi la responsabilità di fare opposizione ricostruendo il rapporto con le persone. Le promesse di chi ha vinto le elezioni sono realizzabili o siamo di fronte più alle ricette di un manzoniano Azzeccagarbugli? L'assistenzialismo del reddito di cittadinanza dei Cinquestelle è la soluzione?"

Dunque c'è troppa distanza fra la Politica e gli elettori? Anche a questo va attribuita la debacle del PD?

"La gente non si accorge di quello che facciamo, di quello che ha fatto questo Governo. Il Partito Democratico era nato proprio per connettere il Centrosinistra con il popolo, ma evidentemente qualcosa non è andato come doveva e adesso insieme dobbiamo ripensare il nostro partito. Lo faremo senza 'inciuci' perchè non possiamo lavorare con chi non ha fatto altro che demolirci continuamente nell'esercizio del Governo come il Movimento 5 Stelle. 

Ci cita una delle "cose" fatte dal Partito Democraico nell'ultimo Governo di cui è fiero? 

"Sono molte le cose preziose fatte e forse non sono arrivate alla gente. Ne cito uno per tutti, il reddito di inclusione: una delle più importanti misure prese dall'ultimo Governo, che garantisce equità e universalità dei diritti sociali. Si tratta di un beneficio economico erogato mese per mese attraverso una carta di pagamento elettronica (la carta REI) che si basa su un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, prezioso anche per la formazione che prevede. Forse però nessuno lo conosce e questo non è un bene". 

Con quale stato d'animo si appresta dunque a varcare la soglia di Palazzo Madama? 

"Inizio questo incarico con la grande soddisfazione di aver governato per 10 anni una città nella quale posso ancora contare sulla fiducia dei cittadini e passeggiare fra la gente che mi ferma, mi parla, mi chiede consigli. A Imola devo un grosso grazie perchè si è fatta amministrare con gioia. Se mi avessero detto da piccolo che sarei diventato senatore, non ci avrei creduto...". 

In cosa si impegnerà fin da subito? 

"Lavoremo immediatamente per avviare la legislatura e decidere la presidenza del Senato. Lavoreremo per produrre e approvare nuove leggi". 

CHI E' DANIELE MANCA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento