menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz di Hobo in Comune: aperto fascicolo per resistenza e lesioni

Gli attivisti avevano fatto irruzione con uno striscione per contestare la concessione di Piazza Galvani a Forza Nuova

Resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Sono i reati che la Procura di Bologna pottrebbe contestare agli attivisti del collettivo Hobo, a seguito del blitz in Consiglio Comunale e il ferimento di due agenti della Polizia Municipale.

Gli attivisti avevano fatto irruzione con uno striscione per contestare la concessione di Piazza Galvani a Forza Nuova e l'intervento del leader, l'inizio delle azioni della lunga giornata di manifestazioni di venerdì scorso. 

A quel punti gli agenti della Polizia municipale erano intervenuti per strappare di mano il pezzo di stoffa ai manifestanti, dando vita a un 'tiro allo striscione' che si è concluso appunto con due vigili feriti. 

Per un agente si parla di oltre 30 giorni di prognosi per una frattura al malleolo, mentre il secondo ne avrà per almeno 12, a causa di una distorsione al polso. Le immagini dell’aula e la relazione sull’accaduto sono state trasmesse alla Procura.

Duro il sindaco Virginio Merola: “Chiediamo che in tempi brevi i responsabili siano individuati e puniti. Voglio esprimere piena vicinanza agli agenti di Polizia Municipale aggrediti. Chi ha interrotto il Consiglio comunale ha compiuto un gesto squadrista, simile ai fascisti che dice di contrastare. Sono gli stessi che hanno impedito di parlare a un professore della nostra Università. Gli antifascisti hanno a cuore la democrazia e oggi sono davanti al Sacrario dei Caduti della Resistenza per condannare i fascisti, i razzisti e chi semina odio e rancore. La forza della democrazia è la forza della non violenza”.

"Infortuni fantasiosi" li definisce il collettivo in una nota "basta vedere i video (e un pizzico di onestà) per rendersi conto che il tentativo di scippo dello striscione e il conseguente strattonamento non può certo spiegare tali danni" si tratterebbe quindi dell'ennesimo "squallido tentativo di criminalizzare chi ha il coraggio di porre su un piano di correlazione le politiche antisociali del PD e il ritorno di istanze razziste e fasciste; chi non si sottomette ad un frontismo democratico che fa il solo gioco delle destre (dichiarate o democratiche che siano) e rilancia in avanti". 

hobo comune-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento