rotate-mobile
Elezioni 2022

"Sono comunista, ma ora voto per voi". L'assist di un un imprenditore a Crosetto

Il coordinatore di Fratelli d'Italia in tour elettorale a Bologna e Imola, pur non essendo candidato

Una lunga carriera quella di Guido Crosetto, che da imprenditore ha intrapreso la carriera politica, fino a ricoprire la carica di sottosegretario alla difesa del Governo Berlusconi per poi contribuire a fondare Fratelli d'Italia, diventandone coordinatore.

Tra le tappe del suo tour elettorale anche Bologna, dove ieri, inaspettatamente, un imprenditore, Bruno Capello gli ha detto “Io sono un comunista, ho sempre votato lì. Questa volta vengo a votare per voi con la mia famiglia. Una volta il Pci tutelava i lavoratori, i dipendenti. Adesso invece…”.

Quindi un assist alla conferenza stampa del partito all'Hotel Savoia Regency di via del Pilastro. alla presenza di Galeazzo Bignami, Dalila Ansalone Beatriz Colombo e Marco Lisei, candidati alle elzioni del 25 settembre

“Quando questi ragazzi saranno eletti - ha spiegato Crosetto - toglieranno la giacca del partito per indossare quella con i colori dell’Italia. Perché l’interesse del partito dovrà sempre venire dopo quello degli italiani”. 

Crosetto ha prolungato la permanenza in città partecipando al TPI Fest, presso la ex Tettoia Nervi, ora piazza Lucio Dalla: ha ricordato di non essere candidato e di non volere ruoli di governo. 

Crosetto e i candidati hanno tenuto una conferenza anche a Imola: "Voglio dimostrare di poter fare politica senza ambire a una  poltrona - ha detto - mi sono preso il lusso di stare fuori. Le istituzioni non nascono per essere servite, ma per servire". 

Elezioni, Bignami: "Per Giorgia Meloni rappresento sul territorio politiche e valori di Fratelli d'Italia"

Elezioni, Fratelli d’Italia e i dieci impegni per Bologna: “Problemi mai risolti dal PD” | VIDEO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono comunista, ma ora voto per voi". L'assist di un un imprenditore a Crosetto

BolognaToday è in caricamento