menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Battistini

Fabio Battistini

Elezioni, Battistini tira dritto: "Non prendo le distanze dai partiti, ma non mi fermo"

Fabio Battistini presentata 'Bologna ci piace', che sostiene la sua corsa a sindaco, che avanza "a prescindere" da cosa farà la coalizione di centrodestra e da quali saranno gli esiti degli stati generali convocati da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia

Fabio Battistini conferma la sua candidatura a sindaco di Bologna, "a prescindere" da cosa farà la coalizione e da quali saranno gli esiti degli stati generali convocati da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. "Non aspetto investiture, ho la serenita' di partire da solo", mette in chiaro Battistini, che ha presentato alla stampa la sua associazione 'Bologna ci piace', da cui derivera' "la lista civica che sosterra' la mia candidatura a sindaco".

Battistini dunque tira dritto. "Non prendo le distanze dai partiti, anzi rispetto la loro liturgia e i loro tempi, pur con tutti i loro limiti- precisa- ma noi non ci fermiamo, questo progetto va avanti a prescindere. Altrimenti aspetteri un'unzione. Invece, al momento io sono l'unico in campo e ci mancherebbe anche che lo fossi col retropensiero gia' di fermarmi. Il mio progetto non e' condizionato da soggetti terzi, non sono disposto a fermarmi. Ma non sono da solo contro tutti".

Elezioni 2021, intervista al candidato Fabio Battistini 

Con le altre forze civiche in campo, aggiunge Battistini, "il dialogo c'e'. Con Tonelli riprenderemo il discorso, di Giovanni Favia apprezzo quello che fa e delle capacita' di Manes Bernardini non possiamo fare a meno". Quanto al centrosinistra, "Isabella Conti spostera' gli equilibri nel Pd, ma staremo a vedere che effetti avra'. Le primarie non ci toccano", afferma. 

Battistini: "A Bologna serve una spinta" | VIDEO 

L'associazione 'Bologna ci piace'

L'associazione 'Bologna ci piace' e' nata "in una prospettiva di ascolto della citta'- continua- le cui esigenze saranno tradotte da me in proposte concrete in qualita' di candidato sindaco.
Vogliamo bene a questa citta' e chiediamo un cambio di passo. Gli assessori sono piu' impegnati nella campagna elettorale che a gestire la situazione, e il sindaco e' silente da mesi". Finora, insiste Battistini, "abbiamo fatto politica e non geopolitica, cioe' non ci ha mosso il ragionamento che siccome il centrosinistra e' impegnato in un senso, allora ci spostiamo verso il centrodestra". Battistini cerca quindi "condivisione e aggregazione. Siamo aperti al dialogo con tutti, l'unica discriminante e' la discontinuita' da questa amministrazione". Quattro per ora i temi su cui punta il civico: welfare, ambiente, economia e sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento