Elezioni comunali 2011

Election Day -3. Facciamo il punto a tre giorni dal voto

A poche ore dal voto scoppia il caso Bernardini su un presunto abuso edilizio denunciato dall'agenzia Dire. Merola intanto riesce a bloccare la chiusura dell'asilo nido Roselle

Manes Bernardini,  accoglieva il viceministro alle infrastrutture e trasporti Roberto Castelli per un aperitivo a Corte Isolani, quando è stato messo al centro di un caso di presunto abuso edilizio con tanto di tam tam sul web. Un reportage lanciato dall’agenzia Dire parla infatti di un’abitazione a Zola Predosa, di proprietà del candidato del Carroccio, con un contenzioso amministrativo che va avanti da tempo. 

A detta del sindaco di Zola Predosa Stefano Fiorini, al di là del condono negato, resta aperta anche la partita dell'abitabilità di questo edificio, che per il Comune resta un fabbricato che sorge su un terreno agricolo, che “è al di fuori del Piano regolatore del Comune e non ha destinazione edilizia". Fiorini, che ricorda come questa sia una controversia annosa, conclude dicendo: "E' una vicenda squisitamente legata ad un contenzioso in atto tra un cittadino e un'amministrazione. Mi rammarico che sia venuta alla luce a quattro giorni dal voto".

Il commento di Daniele Corticelli: “Le vicende private di Bernardini devono stare fuori dalla campagna elettorale. Non ci interessano, né ci prestiamo ad utilizzare argomenti personali e scorrettezze comunicative per orientare il voto degli elettori che, fra l'altro, non credo ne abbiano bisogno”.

Intanto Merola, dopo avere chiesto al commissario Anna Maria Cancellieri di non procedere con la chiusura del nido Roselle ha ricevuto la notizia della richiesta: “Per il futuro propongo di utilizzare lo strumento del project financing solo per la realizzazione dei nuovi nidi, mentre non intendo utilizzare il project per ristrutturare i nidi esistenti. Voglio essere chiaro e serio: molto dipenderà dai conti del bilancio che troveremo e le ricadute della nuova Finanziaria che già prevede ulteriori tagli.

“Merola comincia col piede giusto” dichiara in commento Simona Lembi, responsabile Organizzazione PD Bologna – questa notizia ci riempie di gioia e conferma come l'impegno del Pd in questa città consenta di ottenere vittorie che vanno incontro ai bisogni e alle aspettative della popolazione, in particolare di quella più colpita dalla crisi. Merola riconosce giustamente che c'è molto da fare e comincia col piede giusto”.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Election Day -3. Facciamo il punto a tre giorni dal voto
BolognaToday è in caricamento