Elezioni comunali 2011

Prodi: “Per risollevare l’Italia si parta da buon governo città, come Bologna”

Con una lettera l'ex Premier ha manifestato vicinanza al candidato di centrosinistra. La sua "ricetta" per un futuro migliore: internazionalizzazione, legame col territorio, ancoraggio alla Costituzione

Per risollevare le sorti dell'Italia si parta dal buon governo di città' come Bologna, Torino, Milano, Napoli: è quanto scrive Romano Prodi in una lettera inviata a Virginio Merola, candidato sindaco del centro sinistra alle prossime elezioni amministrative.

“CARO VIRGINIO TI SCRIVO…” "Caro Virginio - scrive Prodi - la mia vita assai "vagabonda" mi terra' lontano da Bologna nei giorni della chiusura della campagna elettorale. La mia lontananza è però solo geografica perche' non ho mai cessato, neppure un giorno di fare il tifo per la vittoria del centrosinistra e del PD, nella mia città come in tutto il Paese.”.

PRIMARIE - Poi l’ex Premier ha voluto ricordare “le lunghe file, qualche mese fa’, ai seggi delle primarie del centrosinistra, che hanno testimoniato la voglia dei cittadini di partecipare e essere protagonisti nella storia della loro città.”

RICETTA PER IL FUTURO - Fiducioso prodi sul futuro: “Bologna vuole e deve rinascere, ricca come è di risorse che attendono solo di essere messe in rete.  Bologna deve recuperare quel respiro internazionale che merita, lontano da derive populistiche e da paure che spingono solo a chiudersi senza peraltro risolvere i problemi”.

Da parte del professore il monito “bisogna poter tornare a immaginare il futuro dell'Italia. Per risollevarne le sorti, si parta allora dal buon governo di città come Bologna, con Virginio Merola.  Per ricostruire la speranza, per recuperare il rapporto con il territorio, per un nuovo sviluppo locale ancorato ai principi fondamentali della nostra Carta costituzionale che è - e rimarrà sempre - la base della nostra identità politica."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prodi: “Per risollevare l’Italia si parta da buon governo città, come Bologna”
BolognaToday è in caricamento