rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica

Elezioni Consiglio metropolitano: al voto il 28 settembre, 5 liste in lizza

Sono il M5S, PD, "Sinistra per i beni Comuni", "Uniti per l'alternativa" e "Rete Civica". La Provincia effettuerà le verifiche per l'ammissione formale. Corpo elettorale formato da 834 tra Sindaci e Consiglieri comunali in carica

E’ scaduto oggi alle ore 12 il termine per la presentazione, all'ufficio elettorale della Provincia, delle liste per le Elezioni del Consiglio metropolitano, in programma il 28 settembre.

Sono cinque le liste consegnate e sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto come da regolamento: “Movimento Cinque Stelle – Beppegrillo.it”, “Partito Democratico”, “Sinistra per i beni Comuni”, “Uniti per l’alternativa” e “Rete Civica”.

"Nei prossimi giorni la Provincia - spiega una nota di Palazzo Malvezzi- procederà ad effettuare tutte le verifiche necessarie per l’ammissione formale dei candidati e delle liste alle elezioni del Consiglio metropolitano", che si svolgeranno domenica 28 settembre dalle ore 8 alle ore 20 presso i seggi allestiti in Via Malvasia, 4.

Il corpo elettorale è formato da 834 tra Sindaci e Consiglieri comunali in carica, secondo le certificazioni inviate alla Provincia dai segretari generali comunali con aggiornamento al 24 agosto 2014.

Festeggia Sel, che ha avuto un aiuto dal Pd per raccogliere le firme necessarie a presentare la lista. "Un bel segnale- ringraziano in una nota la coordinatrice Egle Beltrami e il responsabile Enti locali, Ivano Cavalieri- la sensibilità nei confronti di una maggiore rappresentatività democratica è abbastanza trasversale nel centrosinistra". Sel si presenterà in Consiglio metropolitano decisa a dare battaglia. "Il decreto Delrio- affermano Beltrami e Cavalieri- non ha abolito le Province, che restano anche con le loro funzioni e i loro costi, ha solo tolto ai cittadini il diritto di voto. Ora si apre la fase costituente della Città metropolitana e noi puntiamo a fare lì dentro una battaglia di democrazia e partecipazione. Noi crediamo alla Città metropolitana sull'insegnamento di Guido Fanti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Consiglio metropolitano: al voto il 28 settembre, 5 liste in lizza

BolognaToday è in caricamento