menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali 2020: voto in ospedale, seggi 'volanti' e speciali

Per chi è ricoverato e non può recarsi alle urne, negli ospedali saranno istituite apposite sezioni elettorali e seggi speciali

Il 26 gennaio 2020 i cittadini aventi diritto al voto sono chiamati al voto per eleggere il nuovo presidente della Regione e il rinnovo del consiglio regionale. Per chi è ricoverato, negli ospedali saranno istituite apposite sezioni elettorali e seggi speciali per i pazienti non in grado di recarsi alle urne. 

Sezioni ospedaliere

Negli ospedali e negli istituti e case di cura con almeno 200 posti letto è istituita una sezione elettorale per ogni 500 posti letto o frazioni di 500.

Possono esercitare il loro voto nella sezione ospedaliera, se ne hanno fatto tempestiva richiesta al comune, oltre agli elettori ricoverati, anche gli elettori facenti parte del personale di assistenza dell’istituto di cura.

Seggi volanti e seggi speciali

Per i degenti negli ospedali e negli altri luoghi di cura aventi meno di 100 posti letto e per la raccolta del voto a domicilio vengono costituiti seggi 'volanti'.

Nelle sezioni elettorali nella cui circoscrizione ci sono luoghi di cura (ospedali o altri istituti o case di cura) con almeno 100 e fino a 199 posti letto; nelle sezioni elettorali nella cui circoscrizione ci siano luoghi di detenzione e di custodia preventiva, presso le sezioni ospedaliere nelle quali sono ricoverati elettori che, a giudizio della direzione sanitaria, non siano in condizioni di recarsi alle cabine per esprimere il voto vengono costituiti seggi speciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento