elezioni-emilia-romagna-2020

Morte Kobe Bryant e quel tweet Borgonzoni presidente: gaffe della Lega

Polemica dopo il cinguettio, poi corretto, con tanto di scuse del Carroccio

Polemica dopo un tweet pubblicato dall'account ufficiale della Lega-Salvini premier ieri dopo la morte di Kobe Bryant, il campione del basket Nba morto in un incidente in elicottero. Una vera e propria gaffe   a poche ore dalla chiusura delle urne.

E' accaduto che nel rilanciare una dichiarazione attribuita alla candidata leghista alle elezioni regionali in Emilia Romagna Lucia Borgonzoni, nel tweet di cordoglio per la scomparsa del fuoriclasse sono apparsi  gli hashtag #26gennaiovotoLega e anche #Borgonzonipresidente.

Da qui le polemiche in rete sul fatto che il tweet, poi cancellato dopo qualche minuto, utilizzava la morte della leggenda Nba per veicolare un messaggio politico.

lega kobe bryant borgonzoni-4-2

Il tweet sotto 'accusa' e le scuse

Il testo del messaggio "incriminato" recitava così: "Borgonzoni: Sconcerto per la tragica scomparsa di Kobe Bryant, un grande uomo e un grande campione, che amava la nostra regione e l'Italia. Un pensiero commosso e un abbraccio alla sua famiglia. #26gennaiovotoLega #BorgonzoniPresidente".

Sempre via Twitter, sono arrivate le scuse: "A causa di un disguido tecnico è stato pubblicato un tweet errato sulla scomparsa di Kobe Bryant. Ci scusiamo per l'inconveniente". 

"E' accaduto ciò - spiegano dal Carroccio - tutti i post di Lucia Borgonzoni in questi giorni venivano automaticamente rilanciati anche sui canali Lega con l’aggiunta, automatica, degli hashtag elettorali. Ciò ha riguardato anche il post di cordoglio per la scomparsa di Kobe Bryant e ce ne scusiamo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Kobe Bryant e quel tweet Borgonzoni presidente: gaffe della Lega

BolognaToday è in caricamento