"Sardine", laboratori in Appennino per il concertone: nasce la "sardina gigante"

Passeggiate e laboratori artistici in vista del concertone in Piazza VIII Agosto

Con l'avvicinarsi del voto del 26 gennaio, le Sardine risalgono l'Appennino e organizzano anche i laboratori artistici  e le riflessioni in vista del concertone del 19 agosto in Piazza VIII Agosto.

Domani dalle 10, laboratori a Montagò (Monteacuto) per 'costruire' sardine per i più piccoli, serigrafie e stampe su magliette e indumenti. Con l'aiuto di fabbro e sarte si inizierà la costruzione della "Sardina gigante", composta dagli scampoli di tessuto che porteranno i partecipanti. Più tardi le si sposteranno nel piacentino a Bobbio e in Val Trebbia.

Domenica si cammina (dalle 10.30) sui sentieri della Resistenza dell'Appennino modenese. Lunedì ricorderanno la battaglia partigiana di Lago Santo e da lì pariranno per un percorso di trekking ritrovandosi alle 9.30 al Rifugio Lagdei per poi raggiungere insieme lo specchio d'acqua e rientrare prima che il sole tramonti.

Il politologo Ignazi: "Le Sardine? Non lungimiranti"

E sempre domenica a Castel Bolognese si ritrovano di fronte al monumento della staffetta partigiana "per dire no alla politica dell'intolleranza, dell'odio e della disinformazione (dalle 10.30): verranno letti articoli della Costituzione. Intanto, e il dato è quello aggiornato a ieri, sono già oltre 300 i posti letto offerti dai bolognesi e dagli emiliano-romagnoli per il grande evento di Bologna del 19 gennaio.

"Non siate passivi. Non isolatevi dentro a una stanza d'albergo. Non lasciate cadere questo invito che parte dalla gratuita' e che valorizza le relazioni umane. Verrete premiati con un sabato alla scoperta di un'Emilia Romagna diversa", rilanciano le Sardine su Fb invitando a moltiplicare ancore le offerte di accoglienza. (dire)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento