Elezioni, Imola torna al centrosinistra: Marco Panieri nuovo sindaco

Il candidato del centrosinistra ha vinto con oltre il 57% dei voti

Foto Infografica dati finali

Il Centrosinistra vince le comunali di Imola e Marco Panieri è il nuovo sindaco della città.

A fine spoglio, 62 seggi su 62, il candidato del Pd e del centrosinistra supera il 57% dei voti e batte nettamente il candidato del centrodestra Daniele Marchetti. 

Comunali Imola, le percentuali di voto

A fine scrutinio, in percentuale Panieri è primo con il 57,42% dei voti contro il 26,73% di Marchetti. Terzo posto per la civica Carmen Cappello con il 7,54%, seguita da Ezio Roi (M5s) a 6,30% e Andrea Longhi con il 2,02%.

Dopo quasi un anno di commissariamento, a Imola 55.309 residenti hanno votato per il nuovo sindaco tra i cinque candidati.

Si tratta di quattro uomini e una donna in corsa per diventare sindaco a Imola: i candidati che si giocheranno la poltrona del Palazzo Comunale sono Carmen Cappello, Daniele Marchetti, Marco Panieri, Ezio Roi e Andrea Longhi (qui tutti i candidati e tutte le liste).

Il segretario del Pd Paolo Calvano: "Grande vittoria"

Due gran belle vittorie. Commenta così il segretario regionale del Partito Democratico, Paolo Calvano, il risultato dello spoglio delle amministrative che ha sancito l'affermazione al primo turno dei candidati del centrosinistra a Imola e Faenza.

"A Imola ci siamo rialzati e a distanza di due anni siamo tornati a vincere. E il Pd è il 'perno' dei risultati vincenti: a Faenza e a Imola ha fatto un lavoro straordinario, siamo stati il perno di alleanze che hanno raccolto le forze riformiste e civiche locali e gli elettori nelle urne ci hanno premiato. Abbiamo costruito coalizioni solide, che garantiranno il governo di queste due importanti citta' della nostra regione".

Calvano spedisce a Panieri un "ringraziamento per essersi impegnati senza risparmiare energie, per aver improntato le loro campagne elettorali al confronto e all'ascolto dei cittadini. Auguro a tutti e due buon lavoro e sono sicuro che saranno da subito al servizio dei faentini e degli imolesi con entusiasmo, serietà, e voglia di fare".

Elezioni comunali 2020 a Imola: urne chiuse, affluenza definitiva al 66,87%Immagine-22-12

Elezioni Imola, i 5 candidati:

Carmen Cappello: "Rialzati Imola"

Carmen Cappello è la candidata civica che alle passate votazioni comunali scese in campo per tutto il centrosinistra e che oggi riassume il suo programma con il claim "Rialzati Imola" in riferimento sia ai 18 mesi di amministrazione Sangiorgi, sia alla crisi determinata dal Covid. Diritto alla casa, riqualificazione degli spazi, rilancio delle opere pubbliche, cultura come volano dell’economia cittadina sono temi chiave del programma, che devono essere sviluppati nell’ottica di un patto intergenerazionale. 

Intervista a Cappello

Daniele Marchetti: coalizione di Centrodestra

Daniele Marchetti è il giovane leghista, già consigliere regionale. Carica che, come ha già annunciato, lascerebbe in caso di vittoria il 20 e 21 settembre 2020. La sua prima carica istituzionale è stata in consiglio provinciale, nel 2014 è stato eletto in Regione come consigliere per il suo primo mandato, poi riconfermato e infine la breve esperienza in consiglio comunale prima delle dimissioni di Manuela Sangiorgi e il commissariamento. Parliamo del programma e dei suoi capi saldi: "Grande attenzione al mondo del lavoro e dell'economia. Il nostro territorio ha bisogno di essere rilanciato e diventare attrattivo per chi vuole investire. E a proposito di investimenti, bisogna farlo sulle infrastrutture cercando di reperire fondi visto che sappiamo bene come sono messi i comuni. Non parliamo di miracoli ma di possibilità reali.“

Intervista a Marchetti

Marco Panieri: coalizione di centrosinistra

Ex segretario del PD dell’unione territoriale di Imola Panieri è candidato per il centrosinistra. Il suo percorso era partito prima delle elezioni regionali e della vittoria di Stefano Bonaccini come anche prima del Covid-19 per poi proseguire anche durante l'emergenza con uno stravolgimento delle priorità, visti i cambiamenti sul fronte sia economico che sociale. "Il dialogo si è adattato al contesto attuale focalizzandosi come immaginabile sulla sanità, sulla quale non c'è più discussione riguardo all'autonomia. Il sistema territoriale, lo abbiamo visto, ha tenuto bene. Ho 29 anni, sono geometra ed economista per formazione, imprenditore e impiegato per professione. Il mio impegno politico è cominciato sette anni fa, quando sono entrato in consiglio comunale a Imola, la mia città". 

Intervista a  Panieri

Ezio Roi: M5S

Assessore nella Giunta Sangiorni Ezio Roi, per il candidato la legalità è al primo posto e subito dopo arrivano le tematiche ambientali. La decisione di candidarsi risale alla caduta della giunta Sangiorgi e la motivazione è legata alla disgregazione del Movimento 5 Stelle: "Che aveva lavorato bene e non volevo che il tutto venisse così vanificato. L'idea è stata subito quella del rimettiamoci in piedi e separiamo chi è fedele al M5S da chi non lo è per ricreare di nuovo qualcosa insieme". 

Intervista a Roi

Andrea Longhi: Imola Valori Comuni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dimissioni della sindaca arrivate come un fulmine a ciel sereno lasciano l'amaro in bocca e molti progetti in sospeso, progetti importanti per Imola. Nel gennaio 2020 si costituisce come Associazione Valori Comuni, che ha come scopo una partecipazione attiva alla vita cittadina e l'organizzazione di eventi volti a sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo tematiche di attualità. La pandemia e il conseguente blocco delle diverse attività di associazionismo e incontro di fatto azzerano l'attività dell'associazione stessa. La volontà di contribuire alle scelte prese nelle sedi istituzionali diventa una passione crescente tanto da diventare motivazione di una discesa in campo corale dei membri dell'associazione, Andrea Longhi viene scelto all'unanimità dal gruppo per ricoprire il ruolo di Candidato Sindaco.

Intervista a Longhi

Potrebbe interessarti anche:

Votare in tempo di Covid, un giro nei seggi per capire cosa cambia fra distanziamenti e nuove regole 

Elezioni comunali 2020, dopo il commissariamento Imola torna al centro della scena politica

Referendum, così ha votato Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento