menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni in era covid e criticità, il presidente di seggio: "Saltate sanificazioni, componenti ed elettori a rischio"

La rabbia di chi ha partecipato in prima linea per mandare avanti macchina operativa del voto in questo periodo: "Ridicolizzato il nostro impegno"

Le elezioni sotto Covid-19 le abbiamo affrontate e non sembra, a urne chiuse  , che ci siano state particolari difficoltà: i seggi sono stati allestiti per garantire il distanziamento, il personale e gli scrutinatori formati per garantire la sicurezza di tutti, gli elettori si sono comportati in modo ordinato evitando comportamenti a rischio e assembramenti.

Salta il turno di sanificazione, lamentele dal seggio: "Ridicolizzato il nostro impegno"

Una criticità però è stata segnalata e riguarda la mancanza di puntualità nell'eseguire le operazioni di pulizia e sanificazione: "Lunedì mattina siamo arrivati al seggio 302 e nessuno si era occupato di fare le pulizie e le sanificazioni. Cestini ancora colmi, bagni e spazi comuni in condizioni indecenti - racconta il presidente di seggio della scuola Villa Torchi di via Giulio Verne - La nostra sanificazione di matite e mani è stata ridicolizzata da questa negligenza sulle pulizie, che sono state poi fatte dopo ripetute richieste, solo intorno a mezzogiorno".

Il linea generale, la problematica segnalata dalla scuola di Corticella e confermata non solo dalla presidente di seggio, ma anche dalla responsabile comunale in loco e dalla preside dell'istituto, resterebbe confinata a questo e a qualche altro caso, come quello delle medie Irnerio (via Finelli), mentre in generale le cose sembrano essere andate bene dal punto di vista degli interventi di pulizia, senza lamentele particolari. 

Referendum, risultati Bologna: vince il sì, ma non tutti i quartieri sono d'accordo 

"Scandaloso mettere a rischio componenti del seggio ed elettori"

"Dal pomeriggio di domenica 20 settembre alle 14 non sono più state fatte pulizie fino al primo pomeriggio di lunedì 21 settembre - continua la presidente del seggio 302 nel riportare la vicenda - dopo aver fatto tante chiamate di sollecito. In periodo di Coronavirus, con tutte le misure che stiamo adottando ai seggi, è scandaloso non effettuare pulizie e sanificazioni e mettere a rischio componenti di seggio ed elettori. Dalle 7 di mattina facendo tutte le chiamate del caso, abbiamo saputo però di non rimanere i soli ad essere stati trascurati in questo senso: da quello che ci è stato detto pare che le pulizie siano state previste una sola volta nella giornata di domenica e poi di nuovo solo il martedì, saltando completamente il lunedì. Ci sarebbe da vergognarsi". 

Votare in tempo di Covid, un giro nei seggi per capire cosa cambia fra distanziamenti e nuove regole 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

social

Tortelli di Canevale: la ricetta dello chef Stefano Barbato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento