rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Elezioni regionali Emilia-Romagna 2019

M5S, tempo scaduto per le "Regionarie": 120 aspiranti, entro venerdì il nome del candidato

Il primo termine era il 5 dicembre, poi spostato da Di Maio al 9. Il 13 si saprà il nome del candidato grillino alle elezioni regionali. Le province con più candidature sono state Bologna, Modena, Forlì-Cesena e Rimini

Adesso il tempo è scaduto davvero. Le "Regionarie" del M5S dell'Emilia-Romagna, dopo i tempi supplementari concessi oltre il primo termine del 5 dicembre, si sono concluse ed entro venerdì prossimo verrà scelto il candidato per le elezioni regionali del 26 gennaio 2020, colui o colei che sfideranno il governatore uscente Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni. Intanto stamattina Matteo Salvini sarà a Imola, dove domani sono attesa le Sardine

Bonaccini apre al M5S: "Si può scegliere, c'è il voto disgiunto" 

Sono state 120 le candidature in tutte e 9 le province. Quelle con più candidature sono state Bologna, Modena, Forlì-Cesena e Rimini. Cosa succede adesso? "Ora scatteranno le verifiche dei requisiti, poi votazione online dei candidati - spiegano i portavoce del Movimento 5 Stelle della regione -   Chi riceve più voti concorre (se accetta) a una ulteriore votazione per la candidatura alla presidenza. Entro il 13 dicembre ci sarà il nome di colui o colei che sfideranno Bonaccini e Borgonzoni"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5S, tempo scaduto per le "Regionarie": 120 aspiranti, entro venerdì il nome del candidato

BolognaToday è in caricamento