Elezioni regionali Emilia-Romagna 2019

Elezioni regionali Emilia-Romagna: come si vota

Si vota il 26 gennaio 2020, urne aperte dalle 7 alle 23

Le urne per le elezioni regionali in Emilia Romagna si apriranno il 26 gennaio 2020 (dalle 7 alle 23), quando gli emiliano romagnoli sono chiamati alle urne per il rinnovo del consiglio regionale e per eleggere il nuovo presidente della Regione Emilia Romagna.

Elezioni Emilia Romagna, come si vota

Si vota tracciando una x sulla casella del candidato governatore o sulla lista che lo appoggia.

Sarà possibile effettuare un voto disgiunto, per un candidato alla carica di Presidente della Giunta regionale e per una delle altre liste a esso non collegate. 

Prevista una soglia di sbarramento al 3% per le liste non coalizzate e del 5% per quelle invece coalizzate.

Elezioni Emilia Romagna, chi vince

La legge elettorale dell'Emilia Romagna prevede l’elezione diretta del governatore senza ballottaggio: il candidato che riuscirà a ottenere anche un solo voto in più rispetto ai suoi avversari che sarà il vincitore delle elezioni.

È previsto un premio di maggioranza per garantire la governabilità in Consiglio Regionale: la lista o le liste che appoggiano il candidato più votato avranno 27 seggi sui 50 totali. In generale 40 consiglieri saranno eletti con un metodo proporzionale sulla base di liste circoscrizionali, 9 invece con sistema maggioritario nelle singole circoscrizioni mentre il restante seggio è riservato al candidato vincitore.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali Emilia-Romagna: come si vota

BolognaToday è in caricamento