Elezioni sindaco 2021 e candidati Pd, sondaggio: Lepore in testa con ampio margine

Anche all'interno dei potenziali elettori del centrosinistra l'attuale assessore alla Cultura risulta davanti a tutti gli altri possibili candidati

Avendo molto appeal tra i giovani, gli adulti fino ai 45 anni e tra le donne, e con la capacità di dragare consensi nel centrosinistra allargato (anche tra i 5 stelle) e persino tra i moderati di centrodestra, è l'assessore Matteo Lepore il candidato che garantirebbe la vittoria al Pd (e anche con molto margine) alle prossime elezioni amministrative a Bologna nel 2021.

E' questo l'esito di un sondaggio effettuato da Winpoll, su commissione di Scenari Politici, per indagare quanta forza hanno gli attuali cinque papabili candidati del Pd in campo: Matteo Lepore, Andrea De Maria, Elisabetta Gualmini, Alberto Aitini e Marco Lombardo. Il sondaggio è stato realizzato dal 19 al 21 novembre scorsi con 802 interviste telefoniche, su un campione ponderato per genere, fasce di età e intenzione di voto alle ultime elezioni europee, dai 18 anni in su.

Provando a guardare già ora nel segreto dell'urna, dunque, e in uno scenario in cui non sono ancora definiti i possibili avversari, precisa Winpoll, nel caso in cui fosse Lepore a sfidare il centrodestra e un eventuale candidato M5s, l'attuale assessore avrebbe la meglio con il 60,8% delle preferenze, contro il candidato del centrodestra al 30,5%. Nell'ipotesi in cui a correre per il Pd alla carica di primo cittadino fossero invece Gualmini o De Maria, le intenzioni di voto si attestano rispettivamente al 56,3% e al 53,9%. Comunque una vittoria, dunque, e anche al primo turno, ma con uno scarto inferiore rispetto agli avversari.

Elezioni 2021 e candidato Pd, che fare? Merola vuole le primarie ma la pancia della Ditta vota Aitini (o Gualmini)

Facendo un passo indietro, rispetto alla scelta del candidato sindaco del centrosinistra, la stragrande maggioranza degli intervistati (ben l'83%) vorrebbe fare le primarie. Quanto alla preferenza tra le singole figure in campo, il 37,9% indica Lepore, il 31,7% Gualmini e il 13,7% De Maria. Seguono Aitini e Lombardo rispettivamente al 9,8% e al 6,9%.

Restringendo il campo ai soli elettori del centrosinistra, tra l'altro, cambiano le percentuali ma non il risultato finale: Lepore ottiene il 35% delle preferenze, Gualmini il 32,4%, De Maria il 14,7%, Aitini l'11,5% e Lombardo il 6,4%. Passando poi al criterio della notorietà, dal sondaggio emerge che Lepore può vantare un livello di conoscenza tra i cittadini del 64%, rispetto al 59% di De Maria, il 54% di Gualmini, il 40% di Aitini e il 29% di Lombardo.

Lepore risulta essere anche l'esponente politico che gode del maggior tasso di fiducia da parte dei cittadini: il 75% di coloro che lo conoscono afferma di avere abbastanza o molta fiducia in lui. In questa graduatoria al secondo posto c'è Lombardo, con un tasso di affidabilità del 67%. Seguono Aitini, con un tasso di fiducia del 60%, Gualmini con il 59% e infine De Maria con il 44%.

Analizzando poi le caratteristiche anagrafiche e politiche degli elettori, dal sondaggio emerge come Lepore sia molto gradito sia agli under 30 sia alla fascia fra i 30 e i 44 anni (rispettivamente 91% e 78%), così come alle donne (79%). Inoltre è molto gradito agli elettori del Pd (92%), della Sinistra e dei Verdi (83%) e dei 5 Stelle (75%), ottenendo anche un buon riscontro persino tra gli elettori di Forza Italia (45%).

Per quanto riguarda Gualmini, invece, ha molto riconoscimento tra i più giovani (68%), tra gli elettori del Pd (84%), della Sinistra e dei Verdi (74%), mentre il riscontro nell'elettorato di Forza Italia è del 28%.

Per quanto riguarda De Maria, lo zoccolo duro dei suoi consensi ha radici nella popolazione più anziana (ha molta fiducia il 52% degli over 65) oltre ad avere più riscontri nella coalizione di centrosinistra (73% da Sinistra e Verdi) rispetto al Pd (71%). Il deputato rimane invece all'11% nell'elettorato moderato di centrodestra.

Infine, il sondaggio ha indagato anche la percezione sulla qualità della vita a Bologna, che è valutata abbastanza o molto positivamente dall'89% delle persone intervistate. Il gradimento è particolarmente alto per gli under 30 (92%) e per gli elettori sia del Pd (96%) sia dell'M5s (92%). (San/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento